Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido TALLARITA, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Baroni
Heráldica de la familia: TALLARITA
Corona de la nobleza TALLARITA
Antica famiglia siciliana, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata in una modificazione, dovuta a fenomeni di fonetica dialettale e/o ad errori di tradizione manoscritta, dell'aferesi del nome ostrogoto "Atalarico", appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, la nobiltà del casato è testimoniata dal fatto che un Francesco TALLARITA, con privilegio dato in data 13 marzo 1716, ottenne concessione dei titoli di barone di Camporosso e di Don. Ma, d'altronde, tal casato, in ogni epoca, sempre riuscì a distinguersi,... Continuará
grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Carlo, distintosi nella difesa di Malta contro i Turchi, nel 1565; Giuseppe, giudice in Trapani, vivente nel 1576; dott. Raimondo, Regio Notaio, vivente in Biancavilla, nel 1598; Andrea, dottore in "utroque jure", vivente in Trapani, nel 1584; D. Gennaro, dottore in Teologia, Canonico e Pronotario Apostolico, vivente in Trapani, nel 1592; P. Matteo, dell'Ordine dei Predicatori, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Palermo, nel 1602; Baldassarre, dottore in "utroque jure", vivente in Biancavilla, nel 1621; Giovanni, dottore in Sacra Teologia e lettore di Filosofia, presso varie università del Regno delle Due Sic ilie, vivente in Palermo, nel 1632; Cav. Antonino, dottore in "utroque jure", vivente in Trapani, nel 1652; Matteo, regio cavaliere, giurato in Trapani, nel 1667; Francesco, dell'Ordine dei Predicatori, autore di numerosi saggi, vivente in Treviso, nel 1732; Giacomo, giureconsulto di grido, vivente in Palermo, nel 1764; D. Carlo, canonico e pronotario apostolico, vivente in Ragusa, nel 1792; Maurizio, legato della Corte di Sicilia, in Oriente, vivente nel 1821. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Comprar un documento heráldico de TALLARITA

Escudo de la familia: TALLARITA

Blasòn de la familia

D'azzurro alla torre d'oro merlata alla ghibellina di due palchi, sul tutto una gemella di nero posta in banda attraversante.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome