Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Tagano, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti - Nobili - Principi
Heraldik die Familie: Tagano
Krone des Adels Tagano I primi indizi della presenza nel tortonese e luoghi vicini, della famiglia Tagano, si hanno da alcuni documenti della fine del secolo XI: un Pagano di Voghera, non meglio identificato, sottoscrive il 14 febbraio 1090 con altri uomini di Bagnolo l'obbligo di corrispondere un censo annuo alla chiesa dei SS. Lorenzo Sisto e Innocenzo di Tortona per l'uso del bosco di Malavoda; Maria, del fu Pietro, vende con atto del 24 aprile 1106 alla chiesa di S. Eusebio di Vercelli, dei beni situati nel territorio della città; Enrico è teste in atto del 13 maggio 1118, ove i fratelli Bovo... Fortsetzung folgted Anselmo, cedono in detto luogo beni a Bellencio di Robbio. Nel 1122 quaranta tra le più ricche e potenti famiglie patrizie, Tagano compresi, costiuiscono il comune Signorile di Tortona ed un decennio dopo, del 1132, un Tagano era console della città, Allegro, credendario e consigliere, in atto del 3 giugno 1197 giura di osservare il trattato di pace stipulato tra Genova e Tortona per 29 anni; l'11 maggio 1198 delibera in merito ad una somma di denaro che il comune di Tortona riceve a mutuo dai fratelli Loterengo; il 26 agosto 1198 giura unitamente ad altri cittadini tortonesi, l'osservanza dei capitoli proposti dai consoli pavesi relativi alle contese insorte tra Genova e Tortona; con atto del 27 agosto 1198 delibera la cessione al comune di Genova di ogni diritto su Gavi e Parodi; appare in atto del 27 marzo 1199 ove i consoli del comune di Tortona promettono di osservare i capitoli de pace stabiliti dai consoli pavesi in merito a dette divergenze tra Genova e Tortona ed in quello del 3 giugno 1207 ove il comune di Tortona cede agli abati di S. Marziano e di S. Stefano nonché ad un gruppo di privati la terza parte di un acquedotto per costruirvi mulini; nel Vol. II delle Carte Capitolari, P. di Casasco vivente nel 1180 appare nell'elenco dei tributari di censo al Capitolo della Cattedrale; tra gli uomini di Montechiaro Andrea Tagano presta fedeltà agli alessandrini, con atto del 3 ottobre 1210. Simone e Nicola, credendari e consiglieri del comune di Tortona, deliberano in merito alla somma di lire 1000 che i consoli con atto del 16 maggio 1224 si obbligano versare al Marchese del Bosco a saldo dell'acquisto del luogo omonimo; gli stessi deliberano il 6 gennaio 1235 in merito alla nomina del Sig. Lantelmo di Cione degli accordi che il comune di Tortona stringe il 7 agosto 1241 con quello di Pontecurone; Pagano de Paganus, credendario, partecipa il 20 aprile 1269 alla nomina di un procuratore in causa col comune di Pavia per la Bagnolasca ; Tedisio Tagano, credendario del comune di Voghera appare in atto del 5 settembre 1275 in cui Tetono Cane cede a terzi un suo credito verso detto Comune.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Tagano

Familien-Wappen: Tagano

Blasonierung die Familie

Di rosso al castello d'argento torricellato di due pezzi a due palche merlati alla guelfa, murato di nero aperto del campo, accompagnato in capo tra le due torri da una testa di moro al naturale fasciata d'argento; col capo d'oro all'aquila coronata di nero.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome