Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Taglioretti, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Taglioretti
Corona nobiliare Taglioretti Antica ed assai nobile famiglia della Catalogna, di chiara ed avita virtù, conosciuta come Taglioretti o Taglioreti, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni di Spagna e d'Italia, con insediamenti più cospicui in Lombardia. Le prime vestigia lasciate dal casato, si rinvengono in Villanueva de Castellón, e, in particolare, alcuni membri della famiglia sono ricordati, in qualità di "nobili locali" per la loro partecipazione attiva alla trattativa con Felipe II, culminata, nel 1587 con la concessione dell'indipendenza e del titolo di "villa" con diritto di mercato. A partire dal XVII secolo, inoltre, i nomi dei membri di tal famiglia... Continua
iniziarono a comparire in documenti ed atti notarili lombardi, dai quali, oltre all'evincersi di una loro migrazione in detti territori, è possibile notare la loro elevata condizione. Tra questi, senza nulla levare al valore degli omessi, ricordiamo: dott. Ugo, dottore in "utroque jure", vivente in Milano, nel 1672; D. Filippo, canonico e protonotario apostolico, vivente in Biella, nel 1698; Alessandro, teologo e lettore di filosofia, presso varie università, vivente in Ferrara, nel 1711; D. Francesco, dell'Ordine dei Predicatori, esperto in Sacre Scritture, vivente in Tortona, nel 1722; Paolo, chiaro giureconsulto, consigliere in Milano, nel 1768; Pietro, architetto, nato in Lugano, autore di numerosi saggi, Accademico d'onore della Ducale Accademia di Belle Arti di Parma, vivente in Milano nel 1792; dott. Aurelio, membro residente della Società di Scienze Mediche e Naturali di Malines, vivente nel 1838; Felice, scrittore, vivente nel 1843; rag. Giuseppe, archivista della provincia di Milano, nel 1854. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. Il rosso, richiamandosi al sangue versato in battaglia, rappresenta il valore, l'audacia, la nobiltà ed il dominio; il sole, il cui smalto particolare è l'oro, è simbolo di grazia divina, provvidenza, fede, benignità, cortesia, chiarezza di sangue, sapienza e magnificenza; la croce di sant'Andrea (in latino: crux decussata) è un tipo di croce con i bracci posti in diagonale, «a X», e non perpendicolarmente. Il nome deriva dalla forma della croce che, secondo quanto la tradizione martiriologica tramanda, fu usata per il martirio di sant'Andrea apostolo. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compra un documento araldico su Taglioretti

Stemma della famiglia: Taglioretti

Stemma  della famiglia Taglioretti

1 Blasone della famiglia Taglioretti

Di rosso, a cinque soli figurati d'oro posti in croce di Sant'Andrea.

Taglioretti o Taglioreti. Fonte: "Repertorio de blasones de la comunidad hispanica - letras S-T-U-V-W-X-Y-Z" Vicente De Cadenas y Vicent Instituto Salazar y Castro, pagina 1650.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome