Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Taje, provenienza: Italia

Titolo: Patrizi
Araldica della famiglia: Taje
Corona nobiliare Taje Originari di Rovigno d'Istria, furono tribuni antichi aggregati al maggior Consiglio nel 1381. Gianfrancesco e Bernardo capitani di Sebenico, il primo nel 1515 e l'altro nel 1523. Questa nobile famiglia, come rilevasi dal Giovan-Pietro Crescenzi Romani , nella sua "Corona della Nobiltà d'Italia, ovvero compendio delle istorie delle famiglie illustri", stampato in Bologna dal Tebaldini, vuolsi originaria del Piemonte, onde apprese le alte cariche e titoli che ella possedette in varie città. Assai contese furono le notizie della sua origine ed il Crollalanza nel suo Annuario della Nobiltà Italiana (anno 1889), riferisce che gli studi più moderni intorno a questa... Continuacasata hanno singolarmente modificate le opinioni invalse dietro la lettura degli storici friulani antichi. Lo storico Nicolò Monticoli nella sua opera Annali di Udine e delle genti del Friuli espone che a prima del cinquecento non esisteva una vera classe nobile, c'erano bensì delle famiglie nobili, che si vantavano tali per la loro origine feudale, altre perché già nobili nei loro paesi d'origine, altre ancora per aver ottenuto dei feudi o titoli dal governo patriarcale o dalla Repubblica, o dal vicino Impero. La casata prendeva parte al governo della cosa pubblica.
Compra un documento araldico su Taje

Stemma della famiglia: Taje

Blasone della famiglia

D'azzurro, al palmizio nodrito in una zolla erbosa, al naturale, movente dalla punta, sostenuto a sinistra da un leone d'oro, lampassato di rosso; il palmizio accompagnato in capo a destra da una stella ed a sinistra da una mezzaluna crescente, il tutto d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome