Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Tanai, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Marchesi
Heraldik die Familie: Tanai
Krone des Adels Tanai
Originaria della Germania, fu portata in Italia nel 1155 da un Olrico, il quale vi avea accompagnato l'Imperatore Federico I, e fissò sua dimora in Chieri. Nel 1400 Federico si ammogliò con una dei Vignola signori di Santena, la quale portò questo feudo nella casa Tana, di cui Tomeno per il primo ottenne l'investitura nel 1449. I due figli di questo, Domenico e Nicolino, divisero in due rami la propria famiglia. Il primo fu capo dei Tana conti di Santena, i quali si estinsero nel 1791 colla maorte del poeta Agostino; il secondo fu capostipite dei Tana che nel 1571... Fortsetzung folgt

comprarono il castello di Santenotto e nel 1600 conseguirono, con titolo marchionale, i feudi di Entracque, Verolengo, Limone, Lucento e Castelvecchio, e si estinsro nel 1734 nella persona del Marchese Carlo-Camillo morto celibe. Appartengono al primo ramo una Marta che fu madre di S. Luigi Gonzaga nel 1566 ed una Marianna carmelitana morta nel 1717 e beatificata da Pio IX nel 1865. I marchesi Tana, del secondo ramo, sostennero le più alte cariche, sia nell'ordine civile, sia nel militare, e furono quasi tutti ascritti all'Ordine della SS. Annunziata. Federico fu ambasciatore di Madama Reale presso il Papa Innocenzo X e governatore di Torino; Carlo-Giuseppe ambasciatore di Ispagna e Portogallo; Filippo generale di artiglieria, governatore di Messina e di Torino; Arduino maresciallo dell'esercito del duca Vittorio-Amedeo II e governatore di Carmagnola. Celebre fra tutti fu Lodovico-Felice, detto il Conte di Santena, gentiluomo di camera del suddetto duca e luogotenente colonnello del reggimento Piemonte Cavalleria, il quale levò alta fama di sè per la sua mirabile conversione ritirandosi nella famosa badia della Trappa, dove ne vestì l'abito prendendo il nome di Fra Palemone e dove santamente morì nel 1694. Motto della famiglia: De bien en mieux.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Tanai

Familien-Wappen: Tanai

Blasonierung die Familie

Palato d'oro e di rosso, alla banda del secondo attraversante.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome