Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Tarasca, provenienza: Italia

Titolo: Signori
Araldica della famiglia: Tarasca
Corona nobiliare Tarasca Antica e signorile famiglia di Canzano, le cui prime notizie certe rimontano al XVII secolo, la cui antica villa padronale ha dato il nome alla frazione di Teramo, chiamata, appunto, "Villa Taraschi". Oggigiorno, in Canzano è ancora possibile ammirare la Casa Taraschi, con l'interessante portale settecentesco, ed uno stemma settecentesco della famiglia appare, inoltre, dipinto in uno dei quadri conservati nella chiesa della Madonna dell'Alno. Tal casato, inoltre, sempre si illustrò per gli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: Nicolantonio, che, nel 1667, fu il fondatore del beneficio di S. Martino nella chiesa di S. Maria... Continua

dell'Alno, ricordato nella Storia del Palma; Francesco, notaio, vivente nel XVII secolo; Egidio, fiorito nel XIX secolo, pievano di Canzano, ricordato dal Palma; Agostino, sottintendente, ossia regio governatore del distretto di Larino e, di altri luoghi, morto nel 1883, ricordato nell'elogio funebre composto da Giuseppe Savini (Teramo, 1883); Agostino, chiaro saggista, membro della Società geografica italiana, fiorente nel 1870. La famiglia alzò per arme. D'azzurro, al leone d'oro, accompagnato da tre gigli dello stesso, due in capo ed uno in punta, con la banda di rosso, attraversante sul tutto. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Tarasca

Stemma della famiglia: Tarasca

Blasone della famiglia

D'azzurro, al leone d'oro, accompagnato da tre gigli dello stesso, due in capo ed uno in punta, colla banda di rosso, attraversante sul tutto.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome