Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Tarsilia, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Tarsilia
Corona nobiliare Tarsilia
E' questa la famiglia della quale si hanno più antiche memorie nella città di Bari. Il Volpi nella storia dei Visconti ed altri autori opinano esservisi trapiantata da Costantinopoli nell'anno 672 in persona di Giovanni Dottula sopraintendente dei pagamenti imperiali . Ricordata nel 1282 fra le famiglie di genere militare,fu sempre annoverata fra le nobili baresi e si trova nel 1390 feudataria di Monterone e nel 1440 di Valenzano. Ricevuta nell'Ordine Gerosolimitano dagli antichissimi tempi ebbe sempre alti uffici,illustri dignità e nobili parentele. Finalmente,avendo goduto del patriziato barese sino all'abolizione dei Sedili , venne ascritta al Registro... Continua
delle Piazze Chiuse,come fu parimenti ascritta a quello dell'Ordine di Malta .Si estinse nel 1808 in Giordano Dottula Marsilia padre di due figlie ,una maritata a Luigi de Bianchi Marchese di Montrone,e l'altra al Marchese de Marco di Otranto. Altro ramo. Assai nobile ed antica, originaria della Provenza, e precisamente di Marsiglia che tolse per nome nella nuova patria. Di questa famiglia non si hanno più notizie.

Compra un documento araldico su Tarsilia

Stemma della famiglia: Tarsilia

Blasone della famiglia

Troncato, al primo d'oro all'aquila di nero; al secondo sbarrato di argento e di rosso di 4 pezzi a 14 stelle (6) ordinate 2, 4, 6, 2 dall'uno all'altro.
Lenta di Rovigo, si trova anche il cognome nella forma Centa. Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI" .
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome