Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Tassona, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Araldica della famiglia: Tassona
Corona nobiliare Tassona Questa famiglia marchigiana che fu a Ripatransone, Massignano e Fermo non è che un ramo della famiglia di Ferrara e di Modena. Non si sa chi si stabilisse per il primo nelle Marche a Ripatransone nel sec. XV. di qui si trasferì a Massignano e a Fermo, poi al principio del secolo XIX, tornò a Ripatransone. In questa città ebbe i primi onori del patriziato e seggio in consiglio. Monsignor Alessandro, fu uditore di Rota nella prima metà del sec. XIX. Per i suoi meriti di giurista e teologo fu preconizzato cardinale, ma morì prima di avere la porpora. Fu... Continua

anche uditore a Ferrara e per ottenere questa carica dovè dimostrare la sua nobiltà e diretta discendenza dalla omonima famiglia ferrarese. Il primo documento che si conosca è un testamento (28 dicembre 1510), di Domenica, figlia di Giovanni Calle della Brunella, moglie di Bernardino, di Lorenzo Tassona; e quello dello stesso Bernardino in data 14 settembre 1511, rogati tutti da Ser Eusebio, notaro. Una Maria Francesca sposò il nobile Felice Trojli di Altidona il 6 ottobre 1613 (parrocchia di San Martino, Fermo). La famiglia è iscritta nell'Elenco Nobiliare Ufficiale Italiano col titolo di nobile di Ripatransone (mf.) 29 gugno 1895 dal fu Lamberto (1860, deced. 1925), di Giacomo e fu Adele Petrelli (1869, deced. 1895); (Roma, via G. Battista Morgagni). Zie (nate dal matrimonio del fu Giacomo con fu Marianna Galizi): 1) Selvaggia, n. Ripatransone 8 settembre 1865; spos. 25 aprile 1888 con Fidenzio Gera (Roma, via Horus, villino Gera); 2) Ida, n. Ripatransone 26 novembre 1873; spos. 29 ottobre 1905 con Eugenio Montaldi (Torino, corso Francia 204). Altro ramo. Per la biografia di questa famiglia, che discende da Marzio, figlio naturale legittimato di Alessandro, il celebre poeta cantore della Secchia rapita. Il titolo di conte fu riconosciuto a Giulio Cesare, generale e senatore del Regno per Decreto Regio di motu proprio 25 giugno 1926 e Regie Lettere Patenti 21 ottobre 1926.


Compra un documento araldico su Tassona

Stemma della famiglia: Tassona

Blasone della famiglia

Troncato: al primo di azzurro a tre stelle di sei raggi d'oro, male ordinate; al secondo di argento al cavallo corrente al naturale con la fascia di rosso sulla partizione.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome