Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Terego, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Heráldica da família: Terego
Coroa de nobreza Terego La famiglia discende dal gruppo signorile che ebbe nell'epoca feudale la signoria che ebbe nell'epoca feudale la signoria del luogo di Perego, e al quale appartenne anche l'arcivescovo di Milano Leone da Perego (1241-1263). Fu specialmente illustre in un ramo avente per capostipite il magnifico signor Giacomo Perego: il figlio del predetto fu Gio. Luca, soprannominato Pozzo (donde il ramo assunse la denominazione Pozzi-Perego o Perego-Pozzo), condottiero sotto Carlo V imperatore, che lo decorò del titolo di milite e cavaliere aurato per sè e discendenti; ed altre persone delo stesso ramo furono ascritte al Collegio dei Giureconsulti di Milano. Un... Continua
altro ramo, avente per capostipite un Francesco, che nel 1491 era uno dei deputati della Fabbrica del Duomo di Milano, fu dichiarato nobile con decreto del Tribunale Araldico del 22 sett. 1781. Il ramo dei Perego di Cremnago ottenne la concessione del titolo di nobile dell'I.A. (mf.) con Sovrana Risoluzione 7 sett. 1838; l'anno successivo ottenne anche il predicato di Cremnago. Le più antiche notizie di esso risalgono al sec. XVI. Da Girolamo, di Federico, discende Antonio, banchiere in società con gli Annoni, morto nel 1660. Giuseppe, figlio di Antonio, fu direttore in società con gli Annoni, morto nel 1660. Giuseppe, figlio di Antonio, fu direttore della Zecca di Milano e banchiere in rapporti con molte corti ed aziende d'Italia e d'Europa. Suo fratello Giovanni, canonico di S. Nazaro in Milano, morto nel 1773, avvalendosi dell'opera del Piermarini, fece costruire la villa di Cremnago, ancora in possesso della famiglia, e riunì pregevoli raccolte di oggetti d'arte e di quadri. Gaetano, di Giuseppe, fu egli pure direttore della Zacca di Milano, e da ultimo tesoriere dello Stato. Suo fratello Carlo Ignazio, capitano nell'esercito austriaco, morì combattendo a Leuthen nel 1758. L'altro fratello, Remberto (1717-1779), canonico di S. Nazaro, fu direttore della facoltà di Teologia dell'Università di Pavia e di Brera in Milano, consultore segreto del Governo in materia religiosa ed ebbe voluminosa corrispondenza con Kaunitz e col conte di Firmia, tuttora in possesso della famiglia. Luigi, figlio di Gaetano, fu uno dei rappresentanti di Milano alla Consulta di Lione. E' iscritta nell'El. Uff. Nob. Ital. coi titoli di nobi903; sp.

Compre um documento heráldico sobre família Terego

Escudo da família: Terego

Brasão da família

Partito: al primo d'azzurro a tre gigli d'argento; male ordinati; al secondo palato di rosso e di azzurro, col capo d'oro all'aquila di nero coronata del campo.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome