Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Termese, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Baroni
Heraldik die Familie: Termese
Krone des Adels Termese Beringario de Angil en la casa Solariegas de Espagna scrive della Famiglia Termine, ò T. d'Aragona, e di Catalogna, dicendo haver ella antichissima origine de' Conti di Narbona, da' quali Ioan Dalmao de Narbona secondgenito del Conte Pier Guglielmo acquistò da suo padre la Signoria de Termes nel 912. del Signore, perilche egli con i suoi successori acquistò il cognome di T., che poi in Sicilia fù detto di Termine Si ha certezza che il Beato barone Matteo di T., e poi Augustino Novello Heremitano, fù di famiglia, e di patria Termine, vien ciò confirmato dalle imperiali Lettere dell'Imperador Federico... Fortsetzung folgt
secondo, le quali chiamano à Giovanni de T. suo patre Castellano della Città di Termine Hymerese. Si verifica il predetto Beato Augustino esser nato in Termine da Giovanni de T. all'hora castellano della medesma Città, e Giustitiario della Valle d'Agrigento. Il certifica ancora il Gran Duca di Toscana quando diede alla Città di Termine le Sante Reliquie del Beato Agostino. Non negano i Signori Termitani, che il Beato Agostino sia della famiglia Termine predetta, ma vogliono che sia nato in Termine loro patria, e non altrove conforme scrive dottamente il Dott. D. Vicenzo d'Aurea in un suo particular libro, nel qual dice esser nato in Palermo, tuttavia nelle cose antiche, e dubie prosuntioni non si può dar vera determinatione, mà più tosto lasciarsi nell'opinioni delle genti. Dal detto Olivero de T. nè nacque secondo figlio del prenominato Guglielmo de T. che servì al Rè Pietro d'Aragona all'acquisto di Sicilia, con Clara Palici figli di Corrado Palici potente barone del Regno, con la quale procreò Matteo, Giovanni, e Guglielmo, che fù Abbate di Roccadia. Il Matteo seguì nella Signoria di Gagliano, e fù Mastro Giustitiero del Regno; si casò egli con Antonia Ventimiglia figlia di Francesco Conte di Gerace, e si morì nel 1315. come appare per un capitolo del suoTestamento à 25. d'Aprile. come transuntato nell'atti di Notar Geronimo Carraccino ad instanza di Antonio di T. Baron di Calamonici à 7. d'Agosto 1509. Da questo Matteo di T., e Antonia Ventimiglia nè nacquero Oliviero, che sotto il Rè Lodovico fù castellano di Castell'amare di Palermo, Giovanni, e Antonio, che sotto la Regina Bianca fù Governatore della Cammera Reginale in Siragusa. L'Olivero con Perotta de Ao nello quale fa pur mentione della lor antica nobiltà; dato in Castelnuovo di Napoli à 6. di Giugno 1441.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Termese

Familien-Wappen: Termese

Blasonierung die Familie

Troncato: il primo di rosso, nel secondo d'oro allo spino secco al naturale, nodrito sopra un colle di verde, di tre vette. Lo scudo in petto all'aquila imperiale bicipite.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook