Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Terrosio, país de origen: Italia

Nobleza: Patrizi
Heráldica de la familia: Terrosio
Corona de la nobleza Terrosio Questa famiglia, di origine fiorentina, si chiamò anticamente "Dello Scelto", ed ebbe per capostipite (1250 circa), che ebbe due figli: Guidetto, che fu de' priori di Firenze (15 dicembre 1291), e Tano, nato nel 1287. Dal primo di essi derivò il ramo, che si disse dei Dello Scelto-Guidetti sino al 1344, poi semplicemente Guidetti, di cui tre furono gonfalonieri e 30 priori di Firenze dal 1346 al 1522. Dal secondogenito, nacque Tingo, che ebbe per figlio uno Scelto, donde il ramo detto dei Dello Scelto-Thinghi, da cui provengono gli attuali T., e che dal 1353 al 1433 dette alla repubblica... Continuarádi Firenze 8 priori. Ad esso appartennero: Matteo che, insieme ad Odoardo de' Ricci, aveva nel 1381 ordito un trattato per tentare di far ritornare in Firenze alcuni de' Ciompi che s'erano rifugiati in Bologna. Egli fu nel 1390 ambasciatore al duca Stefano di Baviera per condurlo al soldo della repubblica fiorentina, e nel 1405 commissario di guerra in Romagna. Suo figlio, Giovanni, nel 1411 squittinato al priorato per la maggiore (quartiere di S. Spirito, gonfalone Drago), ottenne la grazia di poter "ribandire", ossai liberare dal bando in cui era incorso, un suo fratello. Ma nel 1435, al ritorno di Cosimo il Vecchio dell'esilio, fu anch'egli bandito insieme al padre come ribelle per aver giurato contro il pontefice Eugenio IV e contro i Medici. A seguito di che si trasferì nel villaggio di Terrosa presso Sinalunga in territorio senese a confine con quello fiorentino, abbandonando l'antico cognome che avrebbe potuto esporlo a sospetti e persecuzioni politiche: Quivi i discendenti da suo figlio Matteo, cominciarono a chiamarsi "Dello Scelto da Terrosa", e poi semplicemente "Del Terroso". Di questi, Bartolomeo, di Santi, fu nel 1616 de' priori di Sinalunga, come suo figlio Mariano nel 1632, il nipote Paolo nel 1658, e il pronipote capitano Cristoforo nel 1693. Con quest'ultimo la famiglia assunse definitavamente il cognome "Terrosi". Il figlio di lui, capitano Giacinto (n. 1692, deced. 13 luglio 1744), fu dei priori nel 1734, gonfaloniere nel 1741; e da Rosa Angelica di Sallustio Jacopelli ebbe il dottor Sallustio (n. 7 dicembre 1726), che nel 1750 sposò Maria Antonia del dott. Giovan Battista Vagnoli ed ultima di questa famiglia, che nel 1528 aveva avuta la luogotenenza delltelli Cioli, ebbe due figli: Giovan Battista (n.
Comprar un documento heráldico de Terrosio

Escudo de la familia: Terrosio

Blasòn de la familia

D'azzurro, a tre rose di rosso, gambute e fogliate di verde, due e una, sormontate da una cometa di 8 raggi d'oro, ondeggiante in palo.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome