Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Tersini, country of origin: Italia

Nobility: Conti - Duchi
Heraldrys of family: Tersini
Nobility crown Tersini
Proprietari terrieri di civile condizione, ebbero la loro culla a Vicchio, villa nelle montagne imolesi, donde si diramarono a Fontanelice, e di qui, verso la fine del secolo XVIII, a Imola. Carlo di Domenico fu un alto funzionario del regno d'Italia, che seppe conciliare i suoi doveri con la maggiore equanimità nei difficili momenti della soppressione delle corporazioni religiose, talché, anche dopo la restaurazione del governo pontificio, godette di molta considerazione. L'avv. Biagio, suo figlio, sposò nel 1824 Teresa del cavaliere Pietro P. di Bologna. Acquistati vasti beni nel comune di Medicina, si dedicò con intendimenti moderni all'agricoltura, mentre... To be continued

la sua dimora in Imola era il ritrovo dell'aristocrazia locale e di passaggio, e delle persone distinte per meriti letterari e scientifici. Trasferitosi a Bologna, divenne proprietario del grandioso palazzo che la famiglia tuttora possiede nella strada anticamente detta Borgo della Paglia. Nel 1830 ebbe il patriziato ereditario della repubblica di S. Marino, e il 21 settembre 1839 Gregorio XVI lo creò conte con tutta la sua posterità d'ambo i sessi. Filippo primogenito di Biagio (1826-1901), s'ammogliò nel 1851 con la nobile bolognese Carolina Zucchini. Uomo d'estesa coltura e di facile e ornata eloquenza, nel 1860 accompagnò il march. Pepoli regio commissario dell'Umbria, poi venne assunto a un elevato ufficio presso il ministerio delle Poste a Torino. Ritornato a Bologna, coprì molte cariche nelle pubbliche amministrazioni e fu insignito di varie onorificenze cavalleresche. Per l'eredità dello zio Gaetano Persiani, aggiunse il cognome di questa famiglia al proprio. Lasciò, oltre tre femmine, delle quali due viventi, e cioè Lina contessa Cavazza e Maria Carmela ved. Ambrosini, un unico maschio: il conte Piero (1864-1918), maggiore di cavalleria, gentiluomo della duchessa d'Aosta, comm. mauriziano, cav. della Legion d'onore e grand'uff. di San Marino. Dal matrimonio di Piero con Teresa Carolina dei marchesi Nunziante sono nati Carlo Alessandro, Elena in Grillo e Francesca, al primo dei quali, con recenti lettere patenti è stato concesso il titolo di duca di Mignano, di provenienza materna, trasmissibili ai maschi primogeniti. Carlo, nato 1833, secondo figlio del suddetto Biagio, fu dottore in matematiciata del titolo comitale


Buy a heraldic document on family Tersini

Coat of Arms of family: Tersini

Blazon of family

D'azzurro al toro d'argento passante davanti a un albero di pino su un terreno erboso al naturale; col capo d'argento a tre gigli cuciti di oro fra i quattro pendenti d'un lambello dello stesso.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook