Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Tinari, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Patrizi
Heraldik die Familie: Tinari
Krone des Adels Tinari
La famiglia è oriunda reggiana. Si ha notizie di un Domenico, n. nel 1650, che sposò Elisabetta Franceschi. Suo figlio Paolo, aiutante della Cittadella di Reggio nel 1736, sposò Germana Cassoli, e ne nacque, tra altri figli, Luigi Maria nel 1753, che continuò la famiglia. Sposò Vincenza del conte Alessandro Ancini, appartenente ad una delle più cospicue ed antiche famiglie della nobiltà reggiana. Fu uomo assai distinto ed oculato amministratore, ed ebbe importanti cariche nella città natale. Per la fiducia in lui risposta dal Governatore di Reggio, conte Antonio Re, fu nominato presidente del Manicomio di S. Lazzaro, poi Consigliere... Fortsetzung folgt
della Munucipalità di Reggio, indi dal Duca di Modena, Francesco IV, Conservatore Comunicativo, fungendo anche da vicepodestà. La nobiltà alla famiglia fu concessa dalla Comunità di Reggio, con diploma 21 marzo 1817 di Francesco IV duca di Modena. Da Luigi Maria nacque Paolo, che morì giovanissimo nel 1833, novizio della Compagnia di Gesù, in concetto di santità e Vincenzo. Questi sposò Teresa del nobile Gian Antonio Venturi, nipote dell'illustre scienziato Giambattista venturi, già Ministro di Napoleone I a Berna, imparentandosi così anche con le famiglie Chioffi, Viappiani, Palazzi, Cremona, Casoli ed altre.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Tinari

Familien-Wappen: Tinari

Blasonierung die Familie

Grembiato d'azzurro e d'oro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome