Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Tonto, provenienza: Italia

Titolo: Cavalieri - Patrizi
Araldica della famiglia: Tonto
Corona nobiliare Tonto
Un Desiderio, gonfaloniere in Pistoia nel 1501, fu padre di Bartolommeo (o Baccio), che da Rebecca Cancellieri ebbe nel 1558 Aurelio, da cui nel 1579 nacque Domizio, che generò il cav. Jacopo (n. 1624). Dal cav, Domizio (n. 1658), figlio di lui, vennero il cav. Francesco (n. 1691) e Alfonso (n. 1699), ammessi al patriziato pistoiese con decreto 14 aprile 1755. Dal secondo di essi nacquero Maria Cassandra il cav. Baccio, Jacpo e Domizio. Da Baccio vennero Maria Costanza, Teresa e Domizio Francesco (1799-1854) che ebbe solo due femmine; e da Jacopo venne Alfonso Francesco (n. 1793), che dal suo... Continua
matrimonio con Barbera Cellesi, ebbe Luigi Camillo (n. 1813), Enea, Scipione, Tacito e due figlie. La famiglia è icritta nell'Elenco Ufficiale Nobilare Italiano col titolo di patrizio di Pistoia (mf.), in persona dei disc. da: a) Alfonso-Francesco, di Jacopo, di Alfonso. b) Domizio, di Baccio, di Alfonso. Altro ramo. Famiglia consolare originaria di Cesena. Antonio capitano ed ingegnere, Michelangelo creato Cardinale di S.R.C. da Paolo V il 24 Nov. 1608; indi nel 1609 Vescovo di Cesena. Altro ramo. Anticamente chiamati Spadi, presero il nome di Fetonti allorquando per le civili discordie un Fetonte degli Spadi nel 1335, insieme a Papirio e Filippo ed i figliuoli di questi, volle dividersi alla propria agnazione, e successivamente furono detti Tonti. Due sono le famiglie Tonti notate nei prioristi della più antica non è descritta l'arma; la seconda, che molto probabilmente è la stessa della prima, giunge in Pistoia (o tornatavi) nel 1478. Camillo e Pietro furono valorosi capitani, il primo nel 1500, e l'altro nel 1543. Pier-Antonio vestì l'abito di Malta; Domizio e Jacopo nel 1679 vestirono quello dei cavalieri di S. Stefano di Toscana, di cui fu gran conservatore lo stesso Jacopo nel 1701; Francesco del Cav. Domizio Tonti nel 1708 fu aggregato alla stessa milizia, e nel 1731 ebbe la dignità di gran priore del Convento.

Compra un documento araldico su Tonto

Stemma della famiglia: Tonto

Blasone della famiglia

D'azzurro a due spade d'argento impugnate d'oro passate in croce di S. Andrea con le punte all'ingi
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome