Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Tonucci, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti
Heraldik die Familie: Tonucci
Krone des Adels Tonucci
Fino dal 1300 troviamo acccennati i Bonucci quali patrizi forlivesi. Nel 1525 un Andrea di Giovanni conseguì il titolo di conte e fu uno degli ambasciatori spediti dal patrio senato al Pontefice Clemente VII per ottenere la conferma del Collegio dei dottori. Andrea di Giacomo fu cavaliere aurato, ed un Bernardino cavaliere di S. Giorgio. Giovanni, ultimo di questa famiglia costituì erede universale nel 1820 Francesco del Cav. Antonio Canestri, suo parente, e patrizio forlivese. Di questa famiglia non si hanno più notizie. Tali sono i principii, che da sopracitati Autori si diedero a questa famiglia, ma per esser questo... Fortsetzung folgt

fatto assai remoto, e d'historia molto lontana, lasciamo perciò a più eruditi delle sacre antichità, e dell'historie l'investigarne il suo certo principio. Quel che però di certo habbiamo, è che la casata per la loro antichità, e splendore, e per virtù militare, carrichi così laicali, come Ecclesiastici, e per ogno altro preggio di Cavalleria nobilissimi si scorgono, e crebbero un tempo in tanto numero, e furono sì magnifici, e generosi nelle fabbriche, e in edificar palaggi, e ville per loro habitatione in detta Città, che per ciò diedero il nome ad una intiera comarca, e strada detta fin hora della casata.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Tonucci

Familien-Wappen: Tonucci

Blasonierung die Familie

D'oro alla banda abbassata d'azzurro caricata di tre fiamme a tre lingue di rosso accompagnata da due stelle di otto raggi di rosso, una in capo e l'altra in punta.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome