Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Tosselli, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Tosselli
Corona nobiliare Tosselli Sigismondo di Mantova che in vecchie genealogie della famiglia è contraddistinto col titolo probabilmente solo onorifico, di "Cancelliere della Maestà Regia di Francia", fu segretario di Stato del conte Lodovico II Pico, poi della vedova di questi, la famosa contessa Fulvia de' Signori di Correggio. Nei primi anni adunque della seconda metà del secolo XVI va fissato lo stabilirsi nella Mirandola della casata R., che in breve ebbe posto eminente fra le primarie famiglie di quella piccola capitale. Anche i figli di Sigismondo, Rodolfo (dec. 1601) e Annibale (de. 1624) furono consecutivamente segretari di Stato dei Signori della Mirandola,... Continua

Galeotto III, Federico III e Alessandro I Pico. Il 31 marzo 1644 i R. conseguivano la cittadinanza Ferrarese per decreto di quel Magistrato de' Savii e lo stesso anno, il 19 dicembre quella Modenese per concessione di Francesco d'Este, duchessa reggente il 15 giugno 1663. L'anno 1694 i Tosselli erano elevati al patriziato Ferrarese. Francesco Maria Pico, ultimo duca della Mirandola, con suo diploma 20 dicembre 1703, in considerazione degli eminenti servigi presti da Scipione, di Rodolfo R. (1664-1743), dava ordine che il medesimo e la sua famiglia e discendenti DISPLAY STATUS in perpetuo fossero annoverati "inter nobilse cuiscumque generis et comites et comitum titulo insignitos" e li dichiarava appartenenti alla generosa stirpe dei Manfredi. Il detto conte Scipione fu governatore della Mirandola 1705) e fedelissimo al suo Signore; per questa sua fedeltà, allorchè il Pico fu deposto patì la confisca dei beni da parte di S.M. Cesarea. Rimasto vedovo, abbracciò lo stato ecclesiastico e divenne prevosto della Mirandola (1724). Rinaldo I duca di Modena, l'8 gennaio 1713 rinnovava ed estendeva tutti i privilegi già concessi dai suoi maggiori allo stesso conte Scipione e famiglia, poi l'uno e l'altra ascriveva alla cittadinanza di Reggio con decreto del 5 aprile 1732 e infine confermava, con altro decreto 3 maggio 1736 tutti i privilegi e conferimenti della cittadinanza di Modena e di tutte le altre città e luoghi dello Stato Senese. Quell'anno medesimo il predetto duca Rinaldo conferiva il titolo comitale a Giovanni fratello di Scipione anzidetto e a quanti da lui avrebbero avuto origine.


Compra un documento araldico su Tosselli

Stemma della famiglia: Tosselli

Blasone della famiglia

D'azzurro, a due leoni d'oro affrontati e tenenti una corona antica del medesimo.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome