Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Trisi, country of origin: Italia

Nobility: Nobili
Heraldrys of family: Trisi
Nobility crown Trisi Antico casato, di chiara ed avita nobiltà, originario di Compiano, prov. Parma, diocesi di Piacenza. Il primo membro di cui si abbia memoria, nelle carte piacentine, è don Giuliano, canonico nella cattedrale piacentina, investito della prebenda di S. Giovanni Evang. nel 1490; successivamente la famiglia deve essersi trasportata a Piacenza, poiché sappiamo che vari membri di essa nel sec. XVII, avevano beni a Podenzano e ponte Albarola. Sotto i Farnese ebbero varie cariche, come quella di direttore delle poste a Castel S. Giovanni, o di impresari per il rifornimento delle polveri da scoppio, alle truppe ducali. Per i lodevoli servizi... To be continued
prestati alla sua casa, il duca Francesco Farnese, con pat. del 21 gennaio 1709, iscrisse i due fratelli Claudio e Paolo tra i nobili della classe Scotti di Piacenza, con titolo trasmissibile ai discendenti loro m. e f. Della famiglia un Domenico ottenne il 5 febbr. 1720, dal duca una patente di famigliarità. Un Giovanni fu nominato tenente nelle truppe ducali, con pat. del 6 gennaio 1729; appartenne, probabilmente, alla famiglia una Gaetana, figlia di Claudio, artista di campo, assai apprezzata ai suoi tempi, che cantò nel ducal teatro di Piacenza, nel 1754, nell'opera "Artaserse" dell'ab. Salvoni, musicista dal maestro di cappella Fischetti napoletano. Claudio non ebbe discendenza maschile; Paolo ebbe Giovan Angelo, che sposò la nob. Felicita Rota, il cui fratello don Pietro, prevosto di S. Savino di Piacenza, testò con atto del not. Pietro Rossi (21 luglio 1791) lasciando erede generale, con l'obbligo di aggiungere al cognome Trisi quello di Rota, il nipote Pietro, figlio della sorella Felicita e di G. Angelo detto. Così allo stemma Trisi fu aggiunto quello dei nobili Rota, quale risulta da atto notorio redatto avanti al Regio Pretore di Piacenza il 13 maggio 1927. Con D. P. del 6 luglio 1898 a Francesco Arisi Rota di Pietro cui è stato riconosciuto il titolo di nobile per i mf. Francesco di Pietro, di Gioachino, di Pietro. Figli: Pietro, (nato nel 1895); Alba, (nata nel 1896); Luigi, (nato nel 1897); Daria, (nata nel 1899); Riccardo, (nato nel 1901); Mafalda, (nata nel 1903); Elena, (nata nel 1906); Maria Teresa, (nata nel 1907); viventi. Fratello di Francesco: Paolo. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Buy a heraldic document on family Trisi

Coat of Arms of family: Trisi

Blazon of family

Partito; nel primo d'oro all'aquila di nero tenente in bocca una paglia di riso d'argento cimato da una trangla di rosso col capo d'azzurro caricato di 3 stelle (6) d'argento; nel secondo spaccato; nel primo d'argento alla ruota di rosso, nel secondo di rosso ai 3 monti d'argento.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome