Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Tuzi, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Tuzi
Corona nobiliare Tuzi
Originaria di Milano, fu trapiantata in Velletri da Guido-Antonio nel tempo che il di lui fratello, Monsignor Agostino, reggeva come Vescovo suffraganeo la diocesi veliterna sotto Gregorio XIII, e movente quasi subito fra le consolari di quella città, al cui nobile consiglio appartennero quasi tutti i suoi discendenti, alcuni col grado di priore ed altri con quello di conservatore. Un Carlo fu capitano nell'esercito di S. M. Cattolica. Giovanni-Andrea, nel 1419, vestì l'abito del S.M.O. Gerosolimit. di cui fu Commendatore, ed al quale appartennero pure Fra Filippo cav. di giustizia. Fra Nicolò balì dell'Ordine, e da ultimo i fratelli germani... Continua
Carlo e Filippo, coi quali verso il 1840 si spense la famiglia ZZZ. Altro ramo. Questo cognome noto anche come Tuzi o di Tuzii fu ragguardevole in Roma, per antica nobiltà, per censo, e per illustri alleanze. Un Francesco fu Conservatore di Roma nel 1518, Giuliano lo fu negli anni 1668, 1693, 1703 e Carlo nel 1705. Prudenza, maritata al marchese Ceva fu l'ultima di questa famiglia della quale non si hanno più aggiornamenti araldici dalla seconda decade dello scorso secolo. Questa Prudenza, fornita di grande istruzione, fece innalzare monumenti sepolcrali alla memoria di parecchi onorevoli personaggi della sua famiglia.
Compra un documento araldico su Tuzi

Stemma della famiglia: Tuzi

Blasone della famiglia

Un braccio vestito di rosso con una mazza in campo azzurro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome