Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Uccelli, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Cavalieri
Nachname Variationen: Uccello
Heraldik die Familie: Uccelli
Nachname Variationen: Uccello
Krone des Adels Uccelli Antichissima famiglia di Cannobio, illustratasi con quel Domenico, famoso chirurgo dell'Ospedale maggiore di Milano, allievo ed amico del celebre Moscati, il quale lasciò 200 mila lire a pro dei poveri di Cannobio, grazie a cui fu fondata l'opera pia Uccelli, e morì in Milano nel 1803. Il Canonico Uccelli, fratello del precedente, fondò e dotò la chiesa parrocchiale di Scoraggio nel 1792. Altro ramo. Antica e nobile famiglia, originaria della Romagna, la cui blasonatura è riportata dal commendator G.B. di Crollalanza, nei volumi del suo "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane". La famiglia levò per arme. Spaccato... Fortsetzung folgt

d'azzurro e di verde, ad un uccello d'argento movente dalla partizione ed afferrato da un artiglio d'avvoltoio alato posto in palo; col capo d'Angiò. La presenza dell'arme e del motto, inoltre, nella bibliografia documentata della famiglia, ci conferma l'avita nobiltà, raggiunta dalla casata. Motto della famiglia: Virtus beatos efficit. Antica famiglia ligure, dall'antica virtù e dagli illustri natali, la quale venne fregiata del cavalierato, in seguito alla partecipazione, connotata da coraggio ed onore, sotto i vessilli dell'ammiraglio della flotta genovese Gianandrea Doria, di un Paolo Uccelli, al celebre fatto d'armi della Battaglia di Lepanto, del 1571. Tra i personaggi maggiormente degni di nota, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Carlo, notaio, vivente in Chiavari, nel 1426; Pietro, maestro di campo, arruolato nell'esercito di Carlo III di Savoia; P. Matteo, dell'Ordine dei Predicatori, vivente in La Spezia, nel 1533; Alberto, medico e saggista, vivente in La Spezia, nel 1587; Martino, notaio ligure, vivente nel 1648; P. Giovanni, dell'Ordine dei Barnabiti, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Genova, nel 1671; Cav. Carlo, consigliere in Genova, nel 1787; Andrea, Missionario di Chiavari, vivente nel 1799; Saverio, benemerito della Patria, distintosi, per onore e virtù, nella Guerra di Indipendenza Italiana, nel 1859-60. Arme del casato. D'oro alle 3 rondini al naturale. Alias. Tagliato d'oro e d'azzurro, alla sbarra contro dopppio merlata di rosso, nel primo a due uccelli volanti d'azzurro, l'uno sopra l'altro; e nel secondo ad un cane bianco uscente dalla punta, sormontato da due corone d'oro, poste in sbarra. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Uccelli

Familien-Wappen: Uccelli
Nachname Variationen: Uccello

Familien-Wappen Uccelli

1 Blasonierung die Familie Uccelli

Spaccato d'azzurro e di verde, ad un uccello d'argento movente dalla partizione ed afferrato da un artiglio alato del medesimo posto in palo; col capo d'Angiò

Uccelli di Bologna. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, pag. 55, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Familien-Wappen Uccelli

2 Blasonierung die Familie Uccelli

Tagliato d'oro e d'azzurro, alla sbarra contro dopppio merlata di rosso, nel primo a due uccelli volanti d'azzurro, l'uno sopra l'altro; e nel secondo ad un cane bianco uscente dalla punta, sormontato da due corone d'oro, poste in sbarra.

Uccelli di Canobbio. Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.III, pag. 55, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome