Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Uferretti, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Araldica della famiglia: Uferretti
Corona nobiliare Uferretti Antichissima ed illustre famiglia anconitana, le cui origini si vogliono far risalire al secolo IX, e precisamente nella contea di Ferrette o Pfirt in Alsazia. E´tradizione avesse comuni origini con gli Asburgo e si attribuisce la discendenza della nobile stirpe degli Agilofingi a quell'Antonio Uferretti che, circa il 1225, venne in Italia, stabilì la sua sede nella piana di Ronchi in Chiaravalle e Falconara Marittima, in quel di Ancona, e diede principio alla Gente Ferratta. Le cronache circa le origini ci tramandano che Teobaldo, fratello di Ottoperto di Habsburg, fu il primo conte di Ferretto che visse nel secolo VIII.... Continua
L'ultimo di questi signori fu un conte Ulrico e lo stesso imperatore di Germania, in verità, ebbe fra gli altri titoli quello di Comes Ferrettis, come indubbiamente risulta nel diploma 24 giugno 1589 di Rodolfo II. Nell'Alsazia germanica era sorto un Castrum Ferrettum e l'Antonio su nominato, si ritiene originario da codesti conti di Ferretto. Questa gente dunque, stabilitasi nell'anconitano, si segnalò in ogni epoca per altissimi e singolari meriti in ogni campo. Si divise in vari rami che si stabilirono anche in altre città d'Italia e fuori e dei quali molti si estinsero. Quelli trasferitisi a Parigi e a Perugia, avevano comune parentado coi Uferretti di Ancona, mentre è incerto per le famiglia omonime di Ravenna e Ferrara. Ma i Uferretti di Ancona costituirono peró una sola famiglia che usó sempre il titolo comitale. I documenti conservati nell'archivio privato di questa casata, attestano una nobiltà che rimonta a tempo immemorabile. Francesco Uferretti, del qual proavo fu Simone, figlio di Antonio, fondò in un tenimento, già da un secolo in possesso dei suoi avi, un castello che tolse prima da lui il nome di Castelfranco e poi quello di Castelferretti e che fu tramandato a tutte le generazioni sino ad oggi. Bonifacio IX, con sua bolla del 9 febbraio 1396, creò Francesco primo conte di Castelferretti con diritto di trasmetterne i privilegi a tutti i suoi discendenti ed eredi in perpetuo. Successivamente papa Martino V, con Breve 8 aprile 1421 esonerò tutti i membri della famiglia Ferretti da ogni tribunale, mettendoli sotto la diretta giurisdizione della Santa Sede; Pio V e Clemente VIII riconfermarono la contea di Castelferretti e tutti gli annessi.

Compra un documento araldico su Uferretti

Stemma della famiglia: Uferretti

Blasone della famiglia

D'argento, a due bande di rosso. Lo scudo è accollato all'aquila bicipite imperiale e sormontato dalle due chiavi con la Basilica Pontificia (Concessione di S.S. Pio IX).
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome