Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Ugolino, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Patrizi - Signori
Heráldica de la familia: Ugolino
Corona de la nobleza Ugolino
Famiglia assai antica e nobile, annoverata tra le più antiche di Forlì, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia, ove i suoi membri, accolti nelle importanti cariche delle città dove ebbero dimora, furono cospicui ed acquisirono la nobiltà. Nel 1317 Bartolomeo Oderlaffi dava in beneficio ad Ugolino, diverse terre già possedute dai Puntiroli, famiglia che era nota in Forlì ed a Ferrara fino dal sec. XV. Ugolino, di Matteo (1397) fu decapitato per ordine di Guido Torelli, allora capitano d'armi in Forlì, perchè sospetto di avere voluto dare la città a Giorgio di Tebaldo Oderlaffi, mentre il Torelli... Continuará
voleva assoggettarla al marchese Nicolò d'Este. Fra Giacomo, dell'Ordine di San Bernardo, fu uomo di grande pietà e profonda dottrina e nel 1378 priore dell'ospedale di S. Pietro in Forlì. Francesco, nel 1423 fu in patria governatore del quartiere di S. Biagio. La genealogia degli attuali componenti la famiglia è nota, dunque, sino dal XIII secolo ed il primo personaggio conosciuto è un Ugolino, padre di Bene che a sua volta generò Ugolino, padre di Matteo (1360). Questi ebbe Francesco che sposò Romagnola, di Tommaso Maldenti, da cui altro Ugolino, padre di Francesco, che a sua volta ebbe Ugolino che nel 1586 sposò Lucrezia, figlia del generale Bello Belli, ed ebbe figli che generarono vari rami. Altro figlio del ricordato Francesco fu Giovanni, capostipite del ramo, il quale nel 1567 sposò Elicia, di Cesare Alicini, ed ebbe tre figli, fra i quali Francesco (1594) che da Veronica di Lodovico Aliotti ebbe Giovanni (n. 1617, m. 1706), marito di Laura, di Bernardino Briccioli. Da questa unione nacquero sei figli, ma l'unico che lasciò discendenza fu Silvio, che da Lucrezia Conti di Faenza, ebbe Bello, marito di Giovanna, di Mattero Brocchi dalla quale nacque Guido, morto nel 1795. Questi aveva sposato Margherita, di Simone Ravagli e dalla unione ne derivò Pietro Paolo, lo stesso che si trova iscritto nell'Elenco delle famiglie nobili di Forlì redatto nel 1828. Egli il 19 settembre 1811 sposò Paola, di Vincenzo Pantoli e fra i vari figli ricordiamo Vincenzo, nato il 6 giugno 1816, che il 26 febbraio 1842 sposò Emilia Paceri la quale l 7 febbraio 1843 dette alla luce Ettore, che sposò Rosa Evangelisti, da cui viventi. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di patrizio di Forlì (m.), in persona di Bruto, di Ettore, di Vincenzo, di Paolo, n. 11 gennaio 1851, sp. con Giulia Mengozzi. Figlio: Ettore, n. il 2 settembre 1901. Arme del casato. D'oro, allo scoiattolo al naturale posto su di un monte di tre cime di verde movente dalla punta col capo carico di un'aquila coronata di nero. Alias ramo di Roma. 2 leoni controrampanti di oro tenenti una palla dello stesso tra le zampe anteriori accompagnati in basso da una gemella in fascia di oro tutto su azzurro. Alias ramo di Ferentino. Banda di oro su troncato di rosso e di azzurro. I cognomi così antichi rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Comprar un documento heráldico de Ugolino

Escudo de la familia: Ugolino

Blasòn de la familia

D'oro, allo scoiattolo al naturale seduto posto su di un monte di tre cime di verde movente dalla punta col capo del primo carico di un'aquila coronata di nero.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome