Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Valente, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Conti - Patrizi - Baroni - Cavalieri
Heraldik die Familie: Valente
Krone des Adels Valente
Antico casato, di chiara ed avita virtù, che si vuole di ispanica origine e che suo capostipite sia stato un Valentín Sestorres, giurato in Palma di Maiorca, nel 1244 e nel 1257, i cui discendenti presero a cognominarsi Valenti o Valentin, propagandosi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia e di Francia. Un ramo della famiglia fu ascritta alla nobiltà di Velletri, nel 1682, in persona di Giacomo; alla nobiltà di Ancona nel 1726 in persona di Giovanni Battista; alla nobiltà di Perugia, con un altro Giacomo, nel 1756; alla nobiltà di Trevi nel 1787, con un altro Giovanni... Fortsetzung folgt

Battista, e, nel 1761, fu ascritta al patriziato di S. Marino. Un monsignore Valente fu governatore di Romagna nel 1567. La famiglia fu pure ascritta alla nobiltà di Foligno, nel 1760, e di Rimini ed è insignita del titolo comitale per antichissimo possesso. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano coi titoli di conte (mpr), nobile di Ancona (mf), nobile di Trevi (mf), nobile di Foligno (mf), nobile di Perugia (mf), nobile di Velletri (mf), nobile di Rimini (mf), patrizio di S. Marino (m), in persona di Antonio, di Giacomo, di Filippo, di Giacomo, di Giovan Battista, di Giacomo, di Giovan Battista, di Giacomo. Fratello: Tommaso. Altro ramo. Famiglia di Corleone, ove sin da tempo remoto trovasi fra le più eminenti, come risulta in molte donazioni fatte a chiese, ospedali ed altre opere pie in quella città. Nella cronache locali è segnalato un Giovanni, detto "il Magnifico", defunto nel 1400. S.M. Vittorio Emanuele III con R. Decreto di motu proprio 10 Gennaio e RR.LL.PP. 8 Aprile 1929, concesse il titolo di Barone, con successione mascolina, a Giovanni Valente, figlio di Giuseppe e di Marianna Firmaturi, dei Marchesi Chiosi. Altro ramo. Famiglia di Parma, che si nobilitò nel servizio ai Farnese. Un Giacomo era capitano di Civitaducale nel 1599; un Francesco era governatore di Ortona nel 1625; un Alfonso era capitano di Monreale nel 1608. Il dott. Andrea, con Patente ducale del 2 aprile 1698 fu creato nobile coi discendenti d'ambo i sessi. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di nobile (mf.), in persona dei disc. da Andrea (1698). Altro ceppo. Di origine longobarda e provenienti dalla Dalmazia, si stabilirono a Mantova in età medievale, ove si distinsero per la ricchezza del patrimonio fondiario e l'abilità nei commerci. Nel 1518 il nobile cavaliere Valente Valenti ottenne il privilegio di aggiungere il cognome Gonzaga al proprio e di fregiarsi delle insegne delle aquile gonzaghesche, che vennero inserite nel blasone di famiglia. Che i membri della famiglia Valente siano noncuranti delle cose volgari, ripromettendosi dalle sole loro energie la dovuta ricompensa, lo provano i documenti fino ad oggi conosciuti, come il "Dizionario Storico-Blasonico", del commendatore G.B. di Crollalanza, che ne ha raccolte le tracce lasciate dalla famiglia in quelle città ove ebbe dimora ricoprendo cariche legislative, militari o altro, contribuendo non poco alla riuscita di quei documenti utili alla scoperta di questa famiglia. I cognomi di cotal risonanza storica, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Valente

Familien-Wappen: Valente

Blasonierung die Familie

D'azzurro alla colonna d'argento con base e capitello dello stesso sinistrata da un leone rampante d'oro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome