Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Valenziani, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Valenziani
Corona de la nobleza Valenziani La famiglia sarebbe, secondo il Carnevale, d'origine francese e da quella terra espatriò in Italia agli inizi del XII secolo: asserzione che, con altre già smentite dal Tonso Pernigotti di cui parleremo più oltre, non ci sentiamo di condividere. E' nostra opinione invece che la designazione dei nativi di Valenza con l'antroponimo di Valenzani sia rimasto alla famiglia come cognome alteratosi poi in V.; di Valenza però, oltre a quella compresa nel distretto alessandrino, ve n'era un'altra in Spagna: tanto valeva farla derivare da quel paese e attribuirle natali più illustri! Vero è che tra i testi giurati dela convenzione... Continuará

conclusa in Alessandria tra genovesi e alessandrini il 4 febbraio 1181 e riconfermata il 14 febbraio 1192 sono citati i nominativi di V. e Valenzani il quale Grillo a pag. 278 dice che il cognome Valenzano è di origine napoletana!; il podestà ed il Consiglio del comune di Broni, del quale era membro Antonio Valenzanus il 13 gennaio 1376 costituiscono sindaci e procuratori Negro Betono e Contardo Ramo. Alessandro Tonso Pernigotti scrisse una dotta "Lettera a Giambattista Signorio contenente notizie su Luca V." pubblicata a Tortona dal Rossi nel 1817: da questa desumiano, sintetizzando, le notizie qui trascritte: Da Enrico V. morto in Tortona nel 1505, nacque anno prima del 1460 Luca: Dedicatosi allo studio delle scienze mediche nelle quali si laureò ed esercitò illustrandole con apprezzati scritti, preferì consacrarsi alle Muse ove mietè allori ed emerse come "il più gentile e colto dei poeti che il Piemonte possa vantar nel XVI secolo". A Tortona visse gli anni della giovinezza indi si portò ad Asti, Novara, in Liguria, a Milano, ove conobbe il Bandello e Camilla Scatrampi, a Ferrara come medico di quella corte ed alla cui duchessa Lucrezia Borgia dedicò le sue rime. Scrisse poemi, sonetti,c nazoni, poesie, epigrammi, fu l'antesignano del dramma pastorale da cui l'appellaivo di "poeta amoroso", lodato dal Bembo, dal Bandello, che di lui disse nell'introduzione alla novella XL "Quivi essendo messer Luca Valenzano, uomo di buone lettere e nelle compagnie lieto e festevole e dicitore soavissimo...", dal Sarnazzaro dei quali era amico, dall'Ariosto, dal grimaldi, dall'Arsilli, dal Galli, dal Quadrio, dal Montagnara, dal Crescimbeni, dal padre Tea rasentare la follia ed agitare tetri propositi; venne ascritto al decurionato tortonese nel 1481 ed aggregato al casato Bonvicino; mancò prima del 1538.


Comprar un documento heráldico de Valenziani

Escudo de la familia: Valenziani

Blasòn de la familia

D'azzurro al destrocherio armato d'argento.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook