Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Vasatura, país de origem: Italia

Nobreza: Marchesi
Heráldica da família: Vasatura
Coroa de nobreza Vasatura
Famiglia dichiarata nobile con diploma del re Filippo II, nell'anno 1614; ed insignita del titolo di duca nel 1728. Venne riconosciuta in detto titolo, con R. Rescritto 2 aprile 1860, in persona di Francesco, marito di Francesca di Paola Spiriti (n. 22 giugno 1803) riconosciuta con precedente R. Rescritto 7 ottobre 1840 nel legale possesso del titolo di marchese di Montorio. Morto detto duca Francesco l'11 giugno 1861, e morta detta marchesa di Montorio il I aprile 1871, successe a tutti e due i titoli il figliuolo Raffaele, n. 22 ottobre 1823, ed a questo il suo primogenito Carmelo,... Continua
n. 9 gennaio 1856. La nobiltà generosa di questa famiglia fu pure riconosciuta in occasione delle prove per ammissione nelle RR. Guardie del Corpo, nel 1850 (R. Archivio di Stato di Napoli, Verbali R. Commisione dei Titoli, vol. VI pag. 232). La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano coi titoli di duca (mpr.) marchese di Montorio (mpr.), in persona di Carmelo, di Raffaele, di Franceso, ed è rappresentata da Raffaele, n. Napoli 27 ottobre 1898, di Carmelo (n. 1856, deced. 10 gennaio 1932) e di Maria Grazia Macario; spos. con Amalia Mezzacapo dei marchesi di Monterosso, da cui: a) Francesco, n. I° luglio 1922; b) Guido, n. 7 dicembre 1927. Fratelli: Maria Dolores, n. Napoli 17 novembre 1899; Mario, n. Napoli 5 marzo 1902. Altre notizie, di questa famiglia, sono riportate nell'Albo d'Oro delle famiglie nobili V. Spreti.
Compre um documento heráldico sobre família Vasatura

Escudo da família: Vasatura

Brasão da família

Di rosso al vaso d'argento.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome