Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Vattaglia, country of origin: Italia

Nobility: Baroni - Conti - Nobili
Heraldrys of family: Vattaglia
Nobility crown Vattaglia Casato noto in Ragusa, Palermo e Mezzoiuso. Un Grandonio, barone di Torrevecchia e di San Silvestro, fu proconservatore di Ragusa, negli anni 1726 e 1734. Un Giuseppe, dottore in leggi, fu giudice della corte pretoriana di Palermo negli anni 1708-9, 1715-16 e giudice del tribunale del Concistoro 1719. Un Ignazio, a 2 luglio 1806, ottenne infeudazione del territorio di Nicolosi. Nell'elenco ufficiale nobiliare italiano è iscritto col titolo di barone di Nicolosi: Rosario Battaglia e Lascari, di Giorgio, di Isidoro; figli: Giorgio e di Giuseppe. Altro ramo. Questa famiglia è un ramo della omonima di Mezzoiuso che, muovendosi dal veneto,... To be continued

si diramò quasi in tutta Italia, ed ebbe personaggi insigni nelle lettere e nelle armi. Ebbe notorietà in Perugia, ove Vincenzo ottenne l'ascrizione a quel ceto nobile, nel 1830. Aveva già avuto nel 1825 il titolo di conte. È iscritta nell'Elenco ufficiale col titolo di nobile di Perugia mf.; conte, m., in persona di Vincenzo e dei fratelli Silvio, Davide e Virgilio. Motto della famiglia: Perservare. Altro ramo. Un Girolamo Vattaglia, vivente nella seconda metà del XV secolo, fu della famiglia Grassi, alla quale si aggiunse il soprannome di Vattaglia per l'ardore con cui gli ascendenti di Girolamo si erano distinti nei combattimenti. Dedicatosi al mestiere delle armi, sostenne varie cariche militare, e venduta a patti per sé onorevoli la fortezza di Cremona, di cui era governatore per Lodovico Sforza Duca di Milano, alle armi venete, si trasferì a Venezia, ove fu aggregato colla sua famiglia a quella cittadinanza e nobiltà. Altro ramo. Dagli opuscoli del Villabianca, volume XVII, ricaviamo che un Vincenzo Vattaglia per la moglie Vincenza Garigliano, ebbe l'ufficio di coadiutore di Protonotaro; un Bernardo di vicario generale e maestro cappellano di Palermo; un Giuseppe di giudice del Concistoro 1718; un Calogero di coadiutore di Protonotaro ed altri che occuparono questo ufficio sino a Bartolomeo 1793. Molte famiglie fiorirono in varie città d'Italia: da Pisa, Bologna, da Cotignola di Romagna, furono aggregati nel 1439 al veneto patriziato, e si segnalarono per servigi militari resi alla repubblica. Motto della famiglia: Probasti.


Buy a heraldic document on family Vattaglia

Coat of Arms of family: Vattaglia

Blazon of family

Di rosso, al braccio destro movente dal lato destro dello scudo, armato al naturale impugnante una bandiera d'argento, astata d'oro.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome