Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Vattimo, provenienza: Italia

Titolo: Cavalieri
Araldica della famiglia: Vattimo
Corona nobiliare Vattimo Antica ed illustre famiglia del Regno di Napoli, con insediamenti più cospicui nel territorio calabrese, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Secondo quanto ci viene tramandato, la famiglia, vicina alla Santa Chiesa, ebbe alcuni membri che fecero parte dei Cavalieri lauretani, un ordine equestre istituito nel 1545, da papa Paolo III. D'altronde, la casata, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore... Continua

degli omessi, contasi: Giuseppe, cosentino, valente combattente contro gli Ottomani, distintosi nella "guerra d'Otranto", del 1481; Tommaso, proprietario terriero, fiorente nel cosentino, nel 1512; Antonio Maria, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Napoli, nel 1563; Pietro e Giovanni, Cavalieri lauretani, fiorenti nel 1589; Agostino, dottore in "utroque jure", vivente in Cosenza, nel 1611; D. Leone, canonico e commissario apostolico, fiorente nel 1629; Federico, proprietario terriero, fiorente nel cosentino, nel 1638; P. Lorenzo, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente nel 1656; Nicolò, fante della milizia pontificia, fiorente nel 1670; Gio. Batta, giudice in Napoli, fiorente nel 1704; Antonio, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Cosenza, nel 1732; P. Giacomo, dell'Ordine dei Predicatori, fiorente in Cosenza, nel 1756; Benedetto, ingegnere pontificio, fiorente nel 1799. Da una analisi cromatica e simbolica dello stemma, possiamo, infine, ricavare alcune importanti informazioni sulle virtù associate a tal cognome. L'azzurro essendo il colore del cielo, rappresenta la gloria, la virtù e la fermezza incorruttibile; la chiesa è simbolo di obbedienza a Dio ed alla Chiesa; il colle è simbolo di grandezza, sapienza, nobiltà; l'argento simboleggia la purezza, l'innocenza, la giustizia e l'amicizia; la croce, soprattutto se rossa, è un ricordo delle spedizioni in Terrasanta. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Compra un documento araldico su Vattimo

Stemma della famiglia: Vattimo

Stemma  della famiglia Vattimo

1 Blasone della famiglia Vattimo

D'azzurro, ad una chiesa d'argento con il tetto di rosso fondata su un colle di verde; col quartier franco d'argento caricato di una croce di S.Spirito di rosso.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome