Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Vavalieri, provenienza: Italia

Titolo: Duchi
Araldica della famiglia: Vavalieri
Corona nobiliare Vavalieri In un istrumento del 1568 troviamo menzionato un Tommaso Vavalieri, già insignito del titolo di nobile romano. Un Domenico fu conservatore di Roma nel 1582, carica che sostennero pure Bartolomeo nel 1583, Adriano nel 1589, Pier Vincenzo nel 1640 e molti altri. Questa famiglia, come già fu detto, si estinse nei Capranica. Urbem Romam. La famiglia de Cavalieri della Militia, ovvero Militubus è antica in Roma e nobile come ben addita l'arme tanto nel corpo dello scudo, quando la risega ovvero Balteo militare che la circonda. Non trova di lei altra origie romana. Ha la sepoltura e cappella in Araceli... Continua

sotto l'invocazione di S. Gregorio, nella quale si veggno più monumenti sepolcrali; uno antico nel quale è logore il millessimo dice: Hic Requiescit Nobilis Vir Machisianus et Tutius Filij Eius de Militubus, Qui Obijt ....Requiescat in Pace. Da qusto Marchesano, il nome proprio per il cognome tutta la Famiglia de Cavalieri, che per un gran tempo furono chiamati Marchesani, e non altrimenti dalla Marca, ovvero dal Marchesato. Racconta Anton de Petris che sotto il 3 d'Aprile 1417 furono fatti morire in Campidoglio alcuni gentiluomini Romani tra quali era Andrea Cavalieri. La grandezza di questa Famiglia è tale che diede il nome e alle Contrade ove tiene le Case, le quali sono magnifice e antiche, fuori la Casa di Pier Vincenzo al presente Maestro di Camera della Signora D. Olimpia Panfilia, gentiluomo cortesissimo amico mio. Ebbe per fratello Pietro Giorgio, che fu Conservatore pochi anni dopo; la cui Casa è rinnovata in parte. Oltre il ramo di Pier Vincenzo erano due altri rami di questa famiglia, l'uno del cardinale Giacomo de' Cavalieri, chiamato dalla Rota al Cardinale da papa Urbano VIII nella seconda promozione. Fu persona molto dotta e ebbe seco famigliarità, come ampliamente ne scrive nella sua vita; ebbe un fratello chiamato Federico, che da Paulina Massei non ebbe figlioli, sicchè questo ramo è estinto aveva la Casa separata dagli altri Cavalieri nel Rione delle Regole nobile e antiche e un'altra nel Rione di Trastevere nella piazza, ove si vede l'arme sopra la porta. Resta il terzo ramo il q. Gaspare de' Cavalieri, il quale ebbe per moglie Diana Vittoria, poco prima che il Card. Camillo Borghese, zio di lei, ascendesse al Pontificato. Il trovarsi egli nipote del Papa, cortesissimo gentiluomo.


Compra un documento araldico su Vavalieri

Stemma della famiglia: Vavalieri

Blasone della famiglia

D'azzurro al levriere rampante d'argento, collarinato di rosso. Bordura inchiavata di azzurro e di argento.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome