Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Vecchio, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Cavalieri - Patrizi
Variações Sobrenome: del vecchio - del Vechio
Heráldica da família: Vecchio
Variações Sobrenome: del vecchio - del Vechio
Coroa de nobreza Vecchio
Antica ed assai nobile famiglia, detta Vecchio o del Vecchio, la quale risulta della stessa agnazione della nobile famiglia senese, passata nel Regno di Napoli, nel XVI secolo, come appare dalle prove fatte, nel 1804, dal cavaliere Gerosolimitano Ferdinando, per essere ammesso ai Reali Baciamano. Le prime memorie relative ad essa si rinvengono nel salernitano, ossia in Prignano Cilento, con Gerolamo che, seguendo la fortuna del duca Tristaven, come riferisce il Beltrano nella "Descrizione del Regno di Napoli", nello scritto di Michele Paleologo, imperatore di Costantinopoli, per le sue prodezze guerresche ebbe concesse molte grazie e gradi di nobiltà, come... Continua
si legge in un privilegio del 3 aprile 1923, dato in Costantinopoli. Un ramo del casato passò in Lucera, ove fu ascritto a quella nobiltà e fu pure ricevuto, per giustizia, nel S.M. Ordine di Malta, nel 1767, come quarto della famiglia Primicile Carafa. A questa famiglia appartennero Giuseppe, monaco di Monte Gelasio, patriarca di Costantinopoli, nel 1261, al tempo di Alessandro; Guglielmo, agostiniano, vescovo di Genova; Michele, generale della Congregazione di S. Giovanni di Dio; ed il Beltrano, opera citata, scrive anche di un Enrico, conte di Ravello, nel 1253, molto caro al re Corrado; fra Francesco Maria, cavaliere del S. M. O. di Malta nel Priorato di Capua nel 1579; fra Asdrubale, cavaliere del S. M. O. di Malta il 9 aprile 1605; Ferdinando, il quale, con bolla del 1 dicembre 1793, ottenne il titolo di cavaliere di croce e devozione dell'Ordine Gerosolimitano; Angelo, alfiere del "10° Reggimento Fanteria di Linea Abruzzo" ed Antonio, maggiore del "2° Reggimento Ussari della Guardia Reale", i quali hanno partecipato alla difesa del Regno delle Due Sicilie, nella campagna del 1860/61, contro l'invasione piemontese. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano del 1922 col titolo di patrizio di Lucera (m.), in persona dei discendenti da Giovanni e Saverio e dei loro nipoti Luigi e Giuseppe, ascritti, nel 1801, all'Elenco del Priorato di Barletta. Altro ramo. Famiglia cagliaritana, le cui notizie risalgono al secolo XVII. Apparteneva alla borghesia ed alcuni dei suoi membri erano notai. Nel 1679 ottenne il cavalierato ereditario con un Antioco, i cui discendenti furono ammessi allo stamento militare, durante il Parlamento Montellano. Il figlio di suo fratello Giuseppe, il dottor Alfonso, nel 1723 acquistò la signoria della scrivania di Parte Ocier Reale. Egli divenne giudice della reale udienza, nel 1700 ottenne il cavalierato e, nel 1740, la nobiltà. I cognomi così antichi rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Compre um documento heráldico sobre família Vecchio

Escudo da família: Vecchio
Variações Sobrenome: del vecchio - del Vechio

Escudo da família

1 Brasão da família

D'azzurro al cervo rampante d'oro, col capo del medesimo carico di un'aquila di nero coronata del campo. Divisa: CAESARIS SUM.

Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome