Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Venso, país de origem: Italia

Nobreza: Duchi - Marchesi - Nobili
Heráldica da família: Venso
Coroa de nobreza Venso
Originaria di Genova, pare che sia stata portata in Palermo da Stefano, senatore di Palermo, barone di S. Stefano per privilegio 13 maggio 1652 e marchese d'Alimena come marito di Dorotea Alimena e Colnago, titolo che Dorotea Benso di Girolamo, di Stefano predetto, portò in casa del Bosco. Un Giulio Venso, senatore di Palermo negli anni 1708-9, 1720-21-22, 1734-35-36, 1744-45-46, per la moglie Eleonora Landolina e Leofante fece entrare in sua famiglia i titoli di duca e barone della Verdura che, all'abolizione della feudalità, erano in potere di Giulio (di Francesco, di Giulio predetto) investito a 26 luglio 1808; un... Continua
Francesco duca e barone della Verdura fu pretore della città di Palermo 1849, intendente dal 1850 al 1858, gentiluomo di camera di re Ferdinando II; Giulio e San Martino duca e barone della Verdura, patriota egregio, fu pretore di Palermo 1860 poi molte volte sindaco della stessa città e fu senatore del regno d'Italia. Nell'Elenco ufficiale nobiliare sono iscritti con il titolo di nobile dei duchi della Verdura quali discendenti da Francesco investito del titolo di duca della Verdura a 8 aprile 1805, i signori Alessandro, di Antonino, di Alessandro (con la figlia Emilia), i fratelli Stefano (col figlio Antonino), e Federico coi figli Antonio, Guglielmo, Federico. I figli di detto Antonino, di Federico: Ignazio, Federico, Maria Felice, Iolanda, Goffredo e Giuseppina. I figli del detto Federico, di Federico: Federico, Giuseppa, Mario, Alfredo e Rosa. Lo zio di Alessandro: Francesco, con i figli Alessandro e Mario. Inoltre furono iscritti il signor Modesto, di Cesare, di Girolamo, con i fratelli Girolamo ed Eugenio. Altro ramo. Fiorirono fino dal tempo della repubblica di Chieri, ed ebbero investitura di Cellarengo, Santena e Cavour. Primo marchese di Cavour, fu Michelantonio. Un Giuseppe governatore di Chieri: un altro Michele Antonio ottenne il Collare della SS. Annunziata. Camillo celebre ministro di Stato di Vittorio Emanuele II e Cavaliere della SS. Annunziata. Motto della famiglia: Gott will recht. Peregrinatio et militia. Pax. Altro ramo. Stabilita in Palermo sul principio del secolo XVII ed ascritto a quel patriziato. Ottenne la baronia di S. Stefano, il marchesato di Alimena e il ducato di Verdara.
Compre um documento heráldico sobre família Venso

Escudo da família: Venso

Brasão da família

D'argento pieno, col capo di rosso, a tre conchiglie d'oro ordinate in fascia.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome