Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Venturin, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Variazioni cognome: Venturini
Araldica della famiglia: Venturin
Variazioni cognome: Venturini
Corona nobiliare Venturin Famiglia parmigiana, di antica e nobile tradizione, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia, e che si distinse, sotto i duchi di Parma, negli uffici governativi. Si ricordano un Martino, che nel 1607 era podestà di Tizzano; un Marcantonio, che occupava la stessa carica nel 1619; un dott. Marzio che era podestà di Fidenza nel 1614; un Giambattista, che ottenne una patente ducale di famigliarità nel 1704. con atto de 26 aprile 1788 dei Decurioni di Parma, il capitano Carlo fu promosso dalla classe dei cittadini di Parma a quella dei nobili Piazzesi e gentiluomini del General ... Continua

Consiglio, per provvedimenti di giustizia, giacché Venturino, oriundo della Costa detta dei Venturin, con rogito di Ugolino De Ferrari, del 3 aprile 1403, in grazia dei servigi prestati alla patria, ottenne dal Consiglio del Comune un privilegio di cittadinanza e di esenzione dai carichi pubblici, privilegio successivamente confermato dai signori di Parma alla famiglia, la quale era, inoltre, parente coi nobile di Garbarini, Grossardi, Bertolotti. Paolo, figlio di Carlo, come avvocato era inscritto al collegio dei giudici. Amedeo, suo figlio, sposò la nobile Celeste Grossardi. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di nobile (mf.), in persona dei discendenti da Carlo (1788), ed è rappresentata da Giulio, di Adelchi, di Amedeo. Figli: Chiara, Gian Carlo, Alberta, Maria Vittoria. Sorella: Margherita. Altro ramo. Famiglia di Pontremoli, ascritta alla nobiltà di Pisa con decreto 30 dicembre 1754 nei tre rami rappresentati da: Marzio, il di cui padre Giovanni aveva vestito l'abito di cavaliere stefaniano il 28 dicembre 1687 come primo investito della commenda di suo patronato; Ascanio, dell'avv. Giuseppe, cavaliere stefaniano il 7 aprile 1749 come fondatore del baliato di Ferrara; Giuseppe, di Gio. Battista, cavaliere stefaniano il 9 giugno 1754 come fondatore di commenda di suo patronato. Giovanni, del cav. Marzio, e Gio. Battista, del cav. Giuseppe, dichiarati abili al Gonfalonierato di Pontremoli nello squittinio del 1777, furono ascritti al ceto nobile anche di questa città con decreto del 17 dicembre 1779. Altro ramo. Antica ed illustre famiglia originaria del Lazio, e fregiata della nobiltà romana; in Santa Maria in Trastevere si vede una lapide sepolcrale riferita nell'Archivio di detta Chiesa. ... Continua


Compra un documento araldico su Venturin

Stemma della famiglia: Venturin
Variazioni cognome: Venturini

Stemma  della famiglia Venturini

1 Blasone della famiglia Venturini

D'azzurro all'aquila al naturale, col volo abbassato, movente dalla campagna di verde e fissante un sole d'oro orizzontale destro.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome