Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Verrante, país de origen: Italia

Nobleza: Baroni - Cavalieri
Heráldica de la familia: Verrante
Corona de la nobleza Verrante Si vuole originaria di Pisa, passata in Sicilia nel principio del secolo XV; godette nobiltà in Polizzi e in Salemi. Un Antonio fu giurato di Polizzi nel 1485 e detta carica tennero nel 1549 un Francesco e un Gaspare; un Giovan Francesco fu capitano di giustizia in Salemi nel 1590-1591; un Gerolamo fu generale dei Cappuccini e morì nel 1611; un Giovan Vincenzo, come marito di Giovanna Pusateri Velardo e Rinaldi, fu primo barone di Vanella in famiglia Verrante per investitura del 27 settembre 1710; un Filippo, figlio del precedente, fu giurato di Polizzi nel 1746-1747 e barone di Vanella... Continuaráper investitura del 28 luglio 1747; Vincenzo, di Filippo, ottenne investitura di Vanella a 20 dicembre 1779 e fu padre di Filippo Verrante e Salvo, investito di Vanella a 11 aprile 1794 e capitano di giustizia in Polizzi nel 1797-1798; Vincenzo Verrante e Glorioso, barone di Vanella, capo dell'associazione di "Carbonari di nuova riforma" fu condannato a 30 aprile 1824 a 19 anni di carcere, dei quali ne espiò circa dieci a Ponza e a Ventotene, ma liberato nel 1834 fu nuovamente tratto in arresto e morì dopo lunghe sofferenze nel 1839; un Vincenzo prese parte alla rivoluzione siciliana del 1848 e fu senatore del Regno d'Italia; un Francesco Paolo prese parte alla cospirazione del Bentivegna e nel 1856 venne arrestato. La famiglia è stata rappresentata da due rami: discendenti l'uno (il primogenito) da Vincenzo Verrante e Glorioso e l'altro da Vincenzo Verrante, senatore del Regno d'Italia, dimoranti il primo a Palermo e l'altro in Roma e in Milano. La famiglia è iscritta nel Libro d'Oro della Nobiltà Italiana e nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di barone della Vanella per riconoscimento con D.M. del 2 agosto 1911, in persona di Vincenzo Verrante (di Francesco Paolo, di Vincenzo), dottore in giurisprudenza, nato a 12 gennaio 1860, sposato a 26 luglio 1884 con Enrica Dragotto e padre di Francesco di Paola, n. a 15 novembre 1885, dottore in giurisprudenza, giudice presso il Tribunale di Palermo; Anna; Adele; Maria. È iscritta con il titolo di nobile dei baroni della Vanella per riconoscimento con D.M. del 1912 nelle persone di Celidonio Verrante (di Vincenzo, di Celidonio), nato in Palermo a 9 dicembre 1863, Prefetto del Regno, grande ufficiale della Corona d'Italia e d, cavaliere dei SS.
Comprar un documento heráldico de Verrante

Escudo de la familia: Verrante

Blasòn de la familia

Di azzurro all'aquila spiegata di nero (in un antico manoscritto conservato nella Biblioteca Comunale di Palermo si da
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome