Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Vignole, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Vignole
Corona nobiliare Vignole
Antica famiglia dell'Ordine dei Segretari della repubblica di Venezia, che dette a quella funzione alcuni notevoli cancellieri, ducali. Seguendo le disposizioni governatori che aprivano i Consigli di terraferma a membri del suddetto Ordine, chiese ed ottenne l'aggregazione alla nobiltà padovana nel 1679, facendo poi sempre regolarmente parte di quel consesso. Fu confermata nobile con S.R. 9 maggio 1829. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di nobile (mf.) in persona di Sebastiano, di Luigi, di Sebastiano Maria, di Pietro. Sebastiano, di Luca, di Sebastiano Maria, di Pietro. Figli: Bruno e Maria. Altro ramo. Capostipite di questa famiglia... Continua
fu un Alberto Merlo che nel 1184 fu delegato con 23 principali di Chieri a giurare di rimettere nel giudizio del Vescovo Milone di Torino le contese che il Comune di Chieri aveva con il Capitolo d. S. Solutore di Torino circa la signoria di Santena Il di lui figlio, Merlo, comprò nel 1191, dallo stesso capitolo una parte di Santena, di cui i figli dello stesso Merlo furono investiti nel 1302. Obertino, giudice in Chieri, emigrò ad Avigliana, fu giudice e ricevitore del Genevese nel 1334, cancielliere e ricevitore del sigillo della Cancelleria nel 1343, e nello stesso anno castellano di Clermont. Avendo disposato Ugonetta di Ardizzone Dadino, ebbe dalla moglie l'ottava parte di Villarbasse, di cui suo figlio Ibleto fu investito nel 1384. Pietro fu podestà di Villarbasse nel 1407; Stefano procuratore fiscale generale della Savoja nel 1499; Giulio Cesare alfiere nel forte di Villafranca, poi sergente maggiore e governatore del forte di S. Ospizio nel 1640. Altro ramo. Originaria di Milano, fu trapiantata in Napoli da un Giovan-Paolo nel 1460 al servizio di Re Ferdinando d'Aragona, il quale, il benemerenza di segnalati servizi, creò suo domestico e famgliare il di lui figlio Vito-Antonello che fu poi colonnello e governatore di Gallipoli. Un ramo di questa famiglia nel 1625 si trasferì a Spinazzola, e dette un esimio prelato alla Chiesa, Francesco, che fu Vescovo di Minervino di Puglia.

Compra un documento araldico su Vignole

Stemma della famiglia: Vignole

Blasone della famiglia

D'azzurro al leone d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome