Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Vitabile, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Marchesi
Heraldik die Familie: Vitabile
Krone des Adels Vitabile Antica famiglia napoletana, alla quale appartenne quel Masello, celebre condottiero, che, a 10 novembre 1414, ebbe dalla Regina Giovanna II un diploma di familiarità. Ai primi di settembre 1749 Giacomo ottenne, da re Carlo di Borbone, il titolo di marchese di Montebianco. E' iscritta questa famiglia nell'Elenco ufficiale col titolo di nobile, nella persona di Enrico, di Giuseppe, di Michele. Iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano, anno 1922, tal famiglia levò per arme. D'azzurro al monte di verde sostenente un palmizio al naturale e due leoni d'oro controrampanti al medesimo. Alias. Di azzurro al pino al naturale sostenuto da due leoni... Fortsetzung folgt
d'oro, affrontati. Altro ramo. Nobile famiglia di Gerace, ove giunse con il Magnifico Michele, in qualità di Governatore, proveniente da Castellammare di Stabia. Michele Avitabile sposò in Gerace Cornelia Ramirez, come riportato nei capitoli matrimoniali stipulati dal notaio Pietro Camuso, il 17 marzo 1674, e morì nel 1688. Uno dei figli di Michele e di Cornelia Ramirez, Giacomo Avitabile-Ramirez, tornò con certezza a stabilirsi a Castellammare di Stabia, Città della quale divenne Sindaco nel 1729-1730. Altra linea di discendenza, dai medesimi coniugi, invece è presente ed attestata in Gerace almeno sino alla seconda metà del XIX° secolo. D'altronde, l''U.J.D. Can. Don Francesco Malarbì annovera la famiglia Avitabile fra le nobili in Gerace nel suo "Recensentur Familiae Nobilium", contenuto in "Veneranda Locrensis, hoc est Martyris Hieracensis Elogia", pubblicato nel 1727; tale famiglia è inoltre menzionata fra quelle che "vivono nobilmente" nel Catasto onciario di Gerace del 1742; ed infine, Pasquale Scaglione la include fra le famiglie nobili ancora fiorenti nel 1856 in "Storie di Locri e Gerace". La famiglia levò per arme. D'azzurro al pino al naturale sostenuto da due leoni d'oro affrontati e controrampanti al fusto. Alias. Due leoni controrampanti d'oro ad un albero di pino al naturale sradicato su azzurro. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Vitabile

Familien-Wappen: Vitabile

Blasonierung die Familie

D'azzurro al monte di verde movente dalla punta, sostenente un palmizio al naturale e 2 leoni d'oro controrampanti al tronco.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome