Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Vivaistici, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Marchesi
Heraldik die Familie: Vivaistici
Krone des Adels Vivaistici
Padre Idelfonso, nelle Delizie degli Eruditi Toscani, sostiene che questa famiglia è una diramazione dei famosi Salimbeni di Siena; il certo si è che questa famiglia si trova fino dai primi del trecento matricolata nell'arte della seta in Firenze e che a Firenze essa ha dato 5 gonfalonieri di giustizia, 34 priori, 4 senatori, oltre numerosissime altre cariche minori. Salvestro, fu nel 1365 castellano di Pistoia e nello stesso anno tornò in qualità di ambasciatore straordinario per pacificare l'agitazione prodotta dalle fazioni civili. Bartolommeo di Leonardo andò ambasciatore a Lucca, nel 1392, in occasione della guerra contro i Pisani,... Fortsetzung folgt

e a Milano, nel 1397, per trattare una lega con Gian Galeazzo Visconti. Onofrio di Leonardo venne eletto da Leone X nel 1518, arcivescovo di Pisa. Trovatosi a Roma in occasione del sacco dato a quella città dal contestabile di Bourbon, fu uno degli ostaggi richiesti dall'esercito imperiale. Giovanni di Bartolommeo fece edificare, nei primi anni del cinquecento, l'elegante palazzo di famiglia in Piazza Santa Trinità, affidandone l'incarico a Baccio d'Agnolo. Zanobi di Gio. Battista, nato nel 1669, militò nell'esercito imperiale raggiungendo il grado di colonnello. In premio dei suoi meriti l'imperatore Carlo VI gli conferì, nel 1713, il titolo di marchese trasmissibile a tutti i suoi discendenti maschi e femmine; titolo confermato nel 1733 dal franduca Gian Gastone. I Bartolini Salimbeni hanno avuto cavalieri di Malta e di S. Stefano: furono descritti nel Libro d'oro dei patrizi di Firenze nel 1751. Per decreto di Vittorio Emanuelel II del 23 dicembre 1871 Pietro di Leonardo di Salimbeni aggiunse al proprio il cognome Vivai. a) Bartolino di Leonardo di Salimbene (marchese, mf.; patrizio di Firenze, mf.). b) Attilio di Leonardo di Salimbene (marchese, mf.; patrizio di Firenze, mf.). Figlio: Alberto. Figli di Alberto: Lidia, Attilio. c) Alamanno di Leonardo di Salimbene (marchese, mf.; patrizio di Firenze mf.). Filgi: Francesco, Clemente. d) Ercolano di Leonardo di Salimbene (marchese, mf.; patrizio di Firenze, mf.). Figlio: Alessandro. e) Salimbene di Leonardo di Salimbene (marchese, mf., patrizio di Firenze, mf.). Figli: Leonardo, Alfredo, Lotario, Lamberto. Figli di Leonardo: Gherardo, Luisa, Salimbene. f) Bartolini-Salimben


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Vivaistici

Familien-Wappen: Vivaistici

Blasonierung die Familie

Inquartato: nel primo e quarto di rosso al leone troncato d'argento e di nero; nel secondo e terzo di rosso a tre losanghe d'oro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome