Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Vuoso, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Cavalieri
Heráldica de la familia: Vuoso
Corona de la nobleza Vuoso Antica e nobile famiglia veneta, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di illustri genealogisti, andrebbe ricercata nell'omonimo nome medioevale, appartenuto, probabilmente, ad un, oggi ignoto, capostipite. In ogni modo, la chiara nobiltà del casato è testimoniata dalla presenza della blasonatura della stessa nell'opera "Armorial General", di J.B. Rietstap. Inoltre, verosimilmente, tal casato, ottenne anche il cavalierato, dal Senato della Serenissima Repubblica di Venezia, in ricompensa dell'impresa, cui parteciparono un Filippo ed un Michele Vuoso, nel 1447, compiuta con il respingere le truppe dell'arciduca d'Austria Sigismondo, aldilà... Continuará
dei confini della Repubblica. Ma, d'altronde, tal famiglia sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Saverio, protomedico della Repubblica di Venezia, vivente nel 1582; Cav. Faustino, dottore in "utroque jure", vivente in Vicenza, nel 1621; Cav. Rinaldo, uno degli ambasciatori della Serenissima, presso la Corte d'Austria, nel 1623; Michelangelo, giurato in Mestre, vivente nel 1652; Raffaele, notaio in Venezia, vivente nel 1666; Ruggero, dottore in Sacra Teologia, vivente in Vicenza, nel 1672; Adalberto, abile milite, distintosi, per onore e virtù, nella Guerra di Candia; Giuseppe Maria, consigliere in Vicenza, vivente nel 1687; Flavio, membro del Collegio dei medici di Venezia, vivente nel 1692; Francesco, consigliere del Duca di Savoia, vivente nel 1718; nob. Luigi, dottore "in utroque jure", vivente in Venezia, nel 1723; Bartolomeo, letterato e saggista, membro di numerose accademie, vivente in Venezia, nel 1782; P. Giuseppe, del vicentino, della Congregazione dei Chierici Regolari di San Paolo, chiaro letterato, vivente nel 1788; nob. Giovanni, virtuosissimo giureconsulto, vivente in Venezia, nel 1801; Emilio, benemerito della libertà italiana, caduto valorosamente in Rivoli, nel 1848. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Comprar un documento heráldico de Vuoso

Escudo de la familia: Vuoso

Blasòn de la familia

Scaccato d'argento e di rosso.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome