Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Zaccolo, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti - Nobili - Patrizi
Heraldik die Familie: Zaccolo
Krone des Adels Zaccolo
Antichissima ed illustre famiglia di Padova, nota sin dal 1080. Sempre considerata fra le nobili della città, prese parte attiva a tutte le vicende del Comune. Diede uomini eminenti nelle armi, nelle scienze, nella prelatura e nelle cariche cittadine: tre podestà di Vicenza: Paolo, nel 1288, Bartolomeo, nel 1290; Ugo, nel 1302, che fu anche podestà di Montagnara; Pantaleone, nel 1309, fu podestà di Trieste. Marino, nel 1313, fu capitano generale dei signori di Carrara; Antonio, nel 1317, generale degli Estensi, si oppose virilmente all'ingresso in Padova di Cane della Scala; Giacomo, nel 1610, colonnello della repubbluca Veneta a Candia;... Fortsetzung folgt

Marco, colonnello in Piemonte nel 1640 e poi Candia ove morì combattendo contro il turco; Corrado, Bartolomeo e Lorenzo, furono valorosi capitani nelle truppe imperiali Antonio, generale della repubblica veneta nel 1695, combbatendo contro i turchi si rese celebre nella presa di Modone e nella difesa dell'istmo, che i padovani gli eresse una statua nel Prato della Valle. Nelle scienze emersero: Marco (1424), celebre giureconsulto; Bartolomeo (1550), eminente poeta; Zaccode Zacco (1654) e Girolamo (1649), stimati lettori di filosofia e di diritto nello Studio padovano; Alessandro, letterato di valore e che nel 1754, fu ascritto, coi discendenti, al patriziato veneto. Sortirono inoltre da questa stirpe: Giovanni, che nel 1373, fu ambasciatore dei signori di Padova al Cote di Viurtù a Milno; Antonio, dottore, nel 1381, inviato dai padovani al duca di Savoia per trattare la pace coi veneziani; Pietro, nel 1650, ambasciatore al duca di Mantova; Augusto, eletto da Clemente XI, nel 1706, arcivescovo di Corfù e traslato nel 1723 da Innocenzo XII alla sede di Treviso; Costantino, membro del Cosiglio dei Quaranta, sotto il governo veneto e poi prefetto sotto il primo governo italico. Appartenne ad un ramo di questa famiglia Teodoro, che fu scudiere dell'imperatrice d'Austria, assessore di Padova per molti anni, vice podestà, ispettore scolastico provinciale, deputato della Congregazione Centrale Veneta, sì altamente benemerito della patria che l'imper. Leopoldo I con diploma 14 novembre 1700, concesse a Pietro, e ai suoi discendenti il titolo di conte del S.R.I. con trasmissibilità ad ambo i sessi in infinito, titolo riconfermato poi ine), conte del S.R.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Zaccolo

Familien-Wappen: Zaccolo

Blasonierung die Familie

Troncato: nel primo d'oro; nel secondo di rosso a tre rocchi d'argento posti 2 e 1.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome