Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Zampiero, país de origen: Italia

Nobleza: Marchesi
Heráldica de la familia: Zampiero
Corona de la nobleza Zampiero
La nobiltà della famiglia Zampiero, che annovera personaggi di chiara fama, per quanto riguarda il patriziato di Imola si fa risalire al 1737, in cui Camillo, di Valeriano, di Giuseppe Maria, fu ascritto a quel Consiglio. Ma anche prima di quell'anno i membri della famiglia vantavano il titolo di conte, e Antonio, del dottore Giuseppe predetto, si trova iscritto in autentici documenti colla qualifica di conte. Egli infatti fiorì in Roma nel primo trentennio del secolo l'illustre e compianto storico della Real Accademia de Espana, don Francisco Fernandez de Bethencourt, definisce la famiglia, assai apprezzato come poeta e molto ben... Continuará
visto presso quella Curia; ma tornò poi in patria a passarvi gli ultimi anni, durante i quali sedette nel Consiglio Senatoriale della sua città. Il 18 settembre 1740, con senatu consulto del Consiglio Principe e Sovrano della Repubblica di S. Marino, fu creato patrizio sammarinese con tutti i suoi discendenti maschi di maschi. Da Camillo, che sposò la contessa Giuseppa Mazzi, nacque Giuseppe Antonio il 2 giugno 1749, che condusse in moglie Massimiliana Ferrari, da cui il 10 luglio 1809 nacque Gian Battista. Questi sposò la nobildonna contessa Maria Codronchi, da cui figli Carlo, n. il 23 dicembre 1841; Raffaele, n. il 31 dicembre 1852, e Ignazio, n. il 27 febbraio 1856. Ai discendenzi di Gian Battista spetta inoltre il titolo di patrizio di Modena, come da diploma del 23 dicembre 1852. Nel 1854, il conte comm. Tommaso Codronchi, padre della contessa Maria, sposa al conte Giambattista, cameriere di cappa e spada di S.S. Papa Pio IX, cavaliere dell'Ordine Piano, ed anziano nella civica Magistratura di Imola, implorò da S.S. Pio IX, per sè e pei primogeniti di linea mascolina, discendenti dalla di lui figlia Maria in Zampiero, il titolo di marchese S. S., con rescritto del 29 luglio 1854, accordava a Tommaso Codronchi la grazia implorata; ond'è che in seguito fu riconosciuto alla famiglia il titolo di marchese (mpr.), e agli ultrogeniti quello di: dei marchesi (mf.); e coi predetti è iscritto nell'El. Uff. della Nobiltà Italiana. Altro ramo parimenti iscritto nel predetto Elenco Ufficiale Italiano coi soli titoli patrizio d'Imola e patriziao di S. Marino, è quello di Giampietro, di Camillo, di Antonio. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufo, di Giuseppe, di Camillo.
Comprar un documento heráldico de Zampiero

Escudo de la familia: Zampiero

Blasòn de la familia

Partito di rosso e d'argento al leone attraversante e sormontante a destra da una stella di cinque raggi il tutto d'oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome