Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Zantonini, país de origem: Italia

Nobreza: Baroni - Conti - Nobili
Heráldica da família: Zantonini
Coroa de nobreza Zantonini Non meritano fede le asserzioni dei cronisti del seicento sull'origine di questa famiglia, che alcuni vogliono discesa da un Alberto di Filingher nob. del Wurttemberg, altri dalla illustre stirpe dei co. di Thun e passata in Friuli sui primi del trecento. Affermazioni queste accettate troppo alla leggera da storici moderni come il co. di Manzano nei suoi Annali del Friuli e dallo Schroder nel suo Repertorio. E' da ritenersi invece che, come asserisce il cronista Nicolò Monticoli, (dec. 1522), i membri siano originari di Amaro, piccola villa in Carnia; che da là passati verso la metà del quattrocento a... Continua
Venzone, siano stati aggregati a quella cittadinanza e che, accumulata coi commerci una ingente sostanza, siano passati sui primi del cinquecento a Udine, dove nel 1518 ai 5 giugno vennero effettivamente iscritti fra le famiglie nobili della città. Bernardino di Floriano nel 1491 addi 16 maggio comperava dalla Rep. Ven. il castello di Saciletto colla annessa giurisdizione di mero e misto impero, cui più tardi con ducale 1687 3 luglio fu unito il titolo di conte. Con diploma 8 luglio 1638 datato da Firenze, Cosimo III di Toscana concedeva il titolo di conte ai nob. Antonino, Leonardo, Fabio e Prospero. Nel 1648 ai 27 agosto i fratelli Giovanni Daniele e Antonino di Giovanni acquistarono dalla Rep. Ven. la Gastaldia di Fagagna e ne vennero investiti col titolo di conte. Motto della famiglia: Virtus in infaustis fortior. Fortis pietas vigilo. Altro ramo. La prima volta che si udì il cognome fu in Milano ove questa famiglia godeva specialissima riputazione. Trasferitasi nel regno di Napoli prese stanza nell'Aquila dove acquistò considerevoli possedimenti, fu ascritta all'albo di quel Patriziato e produsse una serie di valenti uomini, per cui non pochi sedettero nel municiaple consiglio e ne occuparono la magistratura imparentandosi con nobili famiglie. Venne la medesima aggregata alla nobiltà romana con rescritto del sommo Pontefice Pio VIII in data 10 febbraio 1816 ad istanza di Egidio, Giovanni Battista, Serafino e Raimondo ed annoverata tra le famiglie nobili romane col Senatus Consulto del 15 Febbraio 1816. E' iscritta nell'Elenco Ufficiale con il titolo di nobile romano (personale) a favore delle figliuole del defunto Francesco Paolo di Serafino.

Compre um documento heráldico sobre família Zantonini

Escudo da família: Zantonini

Brasão da família

D'argento all' orso di nero caricato di una fascia d'oro.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome