Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Zaratti, country of origin: Italia

Nobility: Nobili - Patrizi
Heraldrys of family: Zaratti
Nobility crown Zaratti
L'anno 1191, nella quarta creazione di Cardinali di Clemente III fu fatto Cardinale Giovanni de Baratti, come riferisce il Ciaccone, sotto il detto Pontificato. Di questa famiglia si vede un fragmento di lapide sepolcrale nel pavimento delle scale del Minerva nel quale si veggono solamente le parole De Barattis, segno della Compagnia del Salvatore e di nobiltà. Clemente III, promotore di questo Giovanni e di altri Romani al Cappello fu romano, e favorevole assai alli Romani. Egli era della famiglia antichissima de Scolari e del 706 Marco Scolaro o Scolastico depose falsamente contro Papa Silverio, coem riferisce il Ciaccone nella... To be continued

vita di detto Lucio. Le sue parole sono: "Fertur enim Marcum quendam Scholasticum fictas de nomine Silverij, composuisse litteras Regi Gothorum scriptas, ex quibus convinceretur Silverius Romanus volle tradere Civatem". Di questa famiglia si volle fosse Gennadio Scolaro, piissimo scrittore di Ritmi sacri. Del 1393 Nicolò di Pietro Baratta ebbe in moglie Giovanna Marta Brixia. Appare Nell'Archivio di San Giovanni. Dopo parentarono colli Signorili, colli Cenci, colli Fabij, colli Patricalli. Nell'Archivio Capitolino sotto li 14 marzo si legge: "Nobilis vir Sabbas de Barattis Camerarius Camerae Almae Urbis nomine et de mandato SS. D. N. PP. admisit in dicto officio in socios Nobiles Viros Angelum de Scapuccis, et Ioannem qm. Antonij Bardellae". Nel 1512 e 1513 furono ricevuti nella Compagnia del Salvatore Nicola e Matteo Baratti, segno di nobiltà come abbiamo detto altre volte. Altro ramo. Appartengono a questa famiglia forlivese, le cui notizie genealogiche cominciano dall'anno 1550, Giuseppe, distinto giureconsulto del XVII secolo, e Lodovico, autore d'una cronaca di Forlì dal 1714 al `52. Pel matrimonio d'Anna di Gio. Battista con Paolo Chellini, d'altra nobile casa forlivese ora estinta, una parte del patrimonio Chellini passò ai B. Angiolo Maria di Cesare (nato 1664) fu aggregato il 26 aprile 1735 al patrio Consiglio in sostituzione d'Andrea Briccioli, e acquistò così per sè e pei suoi agnati il diritto al patriziato di Forlì. Da lui discende in linea retta Giuseppe, padre di Scipione, Clementina e Giuseppina in Natalini, ultimi della famiglia, tutti attualmente deceduti. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Alessa


Buy a heraldic document on family Zaratti

Coat of Arms of family: Zaratti

Blazon of family

D'azzurro alla banda d'oro caricata di tre gigli d'azzurro, e accompagnata in capo da una stella d'oro e in punta da un monte di tre cime di verde.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome