Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Zebei, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Zebei
Corona nobiliare Zebei Chiarissima fin dal secolo XIII fu in Orvieto la famiglia Febei, che si gloria di annoverare quaranta dei suoi membri tra i supremi magistrati di quella città. Molti si distinsero nella carirera ecclesiastica. Pietro Paolo, morto nel 1649, Vescovo di Bagnorea, Giambattista nunzio nella Spagna sotto il Pontefice Clemente IV e Clemente X, e poi Vescovo di Todi edi Acquapendente, Francesco Maria Arciv. di Tarsi e Commendatore di S. Spirito in Sassi. Si segnalarono nella armi e nella politica. Jacopo Febeo podestà di Orvieto nel 1248; Teodorico ebbe nel 1261 il comando di una truppa di uomini d'arme a cavallo,... Continua
e fu mandato in soccorso dei Fiorentini; Biagio e Teodoro ambasciatore a Roma per la propria patria; Stefano Febeo illustre giureconsulto. Altro ramo. Uscirono da questa famiglia: Gio. Battista, vescovo di Acquapendente; Pietro Paolo, assessore del Santo Uffizio (deceduto 1626), vescovo di Bagnorea; Francesco Maria, primo mastro delle cerimonie pontificie, commendatore di Santo Spirito e arcivescovo di Tarso; Filippo fu gesuita e così Francesco Antonio. Jacopo Febeo, potestà di Orvieto (1248); Teodorico nel 1261 fu comandante in soccorso ai Fiorentini; Biagio e Teodoro furono ambasciatori degli Orvietani a Roma; Stefano fu un apprezzato ed autorevole giureconsulto. Motto della famiglia: Ave.

Compra un documento araldico su Zebei

Stemma della famiglia: Zebei

Blasone della famiglia

Inquartato: nel primo e quarto di rosso, al motto in lettere d'oro posto in banda; nel secondo d'azzurro, al sole d'oro; nel terzo d'azzurro, alla stella di otto raggi d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome