Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Zegna Baruffa, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Cavalieri
Heraldik die Familie: Zegna Baruffa
Krone des Adels Zegna Baruffa
Famiglia originaria della Valle Sessera, di antica e nobile tradizione, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. La cognominizzazione, anteriore al XVIII secolo, dovrebbe derivare dal soprannome del capostipite, probabilmente legato al toponimo Zegna (Croazia), i cui abitanti, che erano prevalentemente pirati, furono obbligati a lasciare la zona e le loro navi bruciate dai veneziani nel 1618. I nomi dei Zegna Baruffa sono prevalentemente ricordati in annuari e contratti di vendita di terre e case, dai quale appare che erano di condizione agiata e cospicua. Un Antonio, fiorito nel XVIII secolo, fu menzionato nelle "Cronica della città di... Fortsetzung folgt

Verona", sui di lui fu messa una taglia di 1000 ducati vivo o 500 morto per questioni politiche; un Giuseppe, fiorito nel medesimo periodo, fu canonico in Milano. Vari membri di questa famiglia si sono distinti nell'industria tessile, inizialmente con la Manifattura Lane Borgosesia, nota anche per aver confezionato le divise per l'esercito di Giuseppe Garibaldi, poi con la fabbrica omonima che già nel 1897 contava 12 telai e 30 operai. I cognomi così antichi rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Zegna Baruffa

Familien-Wappen: Zegna Baruffa

Blasonierung die Familie

Bandato d'argento e d'azzurro.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome