Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Zenobio, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti
Heraldik die Familie: Zenobio
Krone des Adels Zenobio Trassero origine da Verona, ed erano ricchissimi e Conti, come trovasi scritto in una sentenza pronunciata a favore del conte Pietro contro la famiglia Caldogno, nel 1685 in atti del Notaro veneto Giuseppe Antonio Generini pel possesso di alcuni fondi già acquistati dal N. U. Vettor Malipiero, in seguito a divisione 24 maggio 1642 fra esso ed i Conti Caldogno. Il 23 febbraio 1646 Pietro esborsò ducati 100 mille pei bisogni della guerra di Candia, e nel 10 marzo 1647 venne ascritto alla nobità veneta, in seguito alla parte ballottata in Senato il 24 febbraio con voti favorevoli 161, contrari... Fortsetzung folgt

8, non sinceri nessuno, proposta e presa nel Maggior Consiglio, con voti favorevoli 603, contrari 71, non sinceri 10. Arma del casato: Inquartato; nel primo e quarto d'oro, all'aquila di nero; nel secondo e terzo di rosso, al leone d'argento, quello del terzo rivoltato. Sul tutto: spaccato, nel primo d'azzurro, ad un pellegrino nascente, vestito d'argento, posto di profilo, tenente fra le mani una conchiglia; nel secondo bandato d'oro e d'azzurro.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Zenobio

Familien-Wappen: Zenobio

Familien-Wappen Zenobio

1 Blasonierung die Familie Zenobio

Inquartato; nel primo e quarto d'oro, all'aquila di nero; nel secondo e terzo di rosso, al leone d'argento, quello del terzo rivoltato. Sul tutto: spaccato, nel primo d'azzurro, ad un pellegrino nascente, vestito d'argento, posto di profilo, tenente fra le mani una conchiglia; nel secondo bandato d'oro e d'azzurro.

Familien-Wappen

2 Blasonierung die Familie

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2015 - 2016 Heraldrys Institute of Rome