Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Zerillo, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Cavalieri - Baroni
Heraldik die Familie: Zerillo
Krone des Adels Zerillo Antichissima famiglia napoletana, di avita nobiltà, conosciuta sin dal XV secolo, illustrata da alti uffici di magistratura e decorata del titolo di barone, con R.D. 10 settembre 1855, in persona del cavaliere Donato, alto magistrato del regno delle Due Sicilie. Arme del casato. D'oro ad una pera al naturale fogliata di verde. Altro ramo. Antica e nobile famiglia, detta Periglios o Perillo, la quale godette nobiltà in Messina, secondo il Galluppi, nel secolo XV. Un Raimondo tenne l'eccelsa carica di vicerè in Sicilia nel 1441; un Luigi fu castellano di Mistretta, 1447, e con privilegio del 1 settembre 1455 ottenne... Fortsetzung folgt
concessione della terra di Gagliano. Arme: d'oro, al leone di rosso. Altro ramo. Antica famiglia pugliese, la quale, al dir di illustri genealogisti, venne, verosimilmente, fregiato del cavalierato, in seguito alla partecipazione, sotto i vessilli aragonesi, connotata da coraggio e virtù, di un Carlo Zerillo alla guerra d'Otranto, del 1481, contro gli ottomani. Ma, d'altronde, la famiglia, sempre, riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: Pasquale, giustiziere in terra di Bari, nel 1492; Cav. Bartolomeo, dottore in "utroque jure", vivente in Bari, nel 1521; Cav. Gio. Battista, valoroso uomo d'armi, il quale combatté per Carlo V contro i Veneziani; Carlo, maestro di campo, vivente in Barletta, nel 1561; D. Giovanni, teologo e nunzio apostolico, vivente in Trani, nel 1611; Martino, giudice in Barletta, vivente nel 1654; Girolamo, chiaro giureconsulto e saggista salentino, vivente nel 1686; Cav. Vincenzo, medico chirurgo, socio di varie accademie, vivente in Barletta, nel 1729; Valentino, familiare di re Ferdinando I di Borbone; D. Carlo Maria, Canonico e Pronotario Apostolico, vivente in Taranto, nel 1782. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Zerillo

Familien-Wappen: Zerillo

Blasonierung die Familie

Di oro ad una pera al naturale fogliata di verde.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome