Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Zonarelli, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Araldica della famiglia: Zonarelli
Corona nobiliare Zonarelli
Secondo la tradizione questa famiglia discende dal conte Guglielmo figlio del principe Riccardo di Normandia, il quale venne in Italia con Roberto il Guiscardo, combattè con lui e firmata la pace tra lui e il Pontefice, nel 1080 fissò la su residenza in Ancona, dove acquistate grandi terre ebbe concessioni e privilegi. Leonardo suo figlio partecipò all II Crociata e morì all'assedio in Antiochia. Lambertino nel 1208 fu dai milanesi, nominato podestà della città; Pasquale nel 1332 cooperò all'espugnazione della fortezza di San Cataldo; Liberio seniore nel 1350 fece erigere dalle fondamenta un castello a 3 miglia da Ancona, che... Continua
chiamò delle Torrette; Pietro, di lui figlio, fu al servizio di papa martino V, Colonna, che lo inviò suo ambasciatore al re di Francia; e poi lo inviò a prender parte al Concilio di Costanza (1414-1418). Ritornato gli concesse i titoli di conte delle Torrette e di Bompiano non solo, ma gli dette il privilegio di aggiungere il suo proprio cognome Colonna e di assumere lo stesso stemma di casa Colonna attraversato dalla fascia d'argento con i leoni dei B., dalla qual epoca venne il cognome B. della Colonna e l'attuale stemma. Un Niccolò di Leonardo nel 1446 ottenne la cittadinanza veneta. Giacomo nel 1446 fu podestà di Firenze; consigliere di Galeazzo Maria Sforza che lo nominò capitano di giustizia in Milano e poi governatore di Tortona la quale gli concesse il patriziato; lo stesso Galeazzo lo fece governatore di Genova, di Corsica, Parma e di Cremona. Morto Galeazzo, papa Sisto IV lo nominò governatore della Romagna e papa Innocenzo VIII lo creò senatore di Roma, dove morì. Egli ebbe per moglie una figlia di Martino della scala. Gabriele di lui figlio militò per il duca di Urbino con il grado di luogotenente; e poi per Carlo VIII all'impresa di Napoli, che lo creò generale. Ebbe come suo padre il governatorato delle Romagne; Alessandro VI lo fece Commissario e Prefetto delle Armi di Roma, e poi senatore. Nel 1509 Giulio II lo destinò al comando di una flotta contro i turchi. Il 7 marzo 1692 papa Innocenzo XII con suo breve decorò tutti i maschi e loro discendenti maschi in infinito del titolo di conte di Castel Bompiano. Tale Breve trovasi registrato nel "Liber Privilegiorum" della Comunità di Ancona con decreto dei "Conservatores Legpatrizi coscritti con la Bolla "Urbem Roman" del 4 genn.
Compra un documento araldico su Zonarelli

Stemma della famiglia: Zonarelli

Blasone della famiglia

Di rosso alla colonna di argento, base e capitello d'oro e coronata di oro, attraversata da una banda d'argento caricata di tre leoncini di rosso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome