Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name D'ammassa, country of origin: Italia

Nobility: Nobili
Heraldrys of family: D'ammassa
Nobility crown D'ammassa Antichissima famiglia toscana, che trovansi nei cataloghi degli Anziani, tra il 1256 ed il 1333. Nel XIII secolo possedevano una torre in strada Castiglione, vendute da un Giov. Pietro ad Amadore Clarissimi. Ultimo della famiglia Ambrosi fu Filippo, il quale nel 1558 chiamò successore nell'eredità e nel casato Diotifebo Spannocchi di Siena. Altra famiglia originaria di Ascoli Piceno. Agostino ebbe il titolo di marchese di Cavaceppo, trasmissibile a tutti i suoi discendenti maschi, fin dal 1794. Godono essi anche il titolo di patrizio di Ascoli Piceno per tutta la discendenza maschile e femminile. Ramo del Lazio: la famiglia, originaria di... To be continuedRoma, ottenne l'ascrizione alla nobiltà Anagnina, nel 1816, con Filippo. La presenza del motto nella bibliografia documentata della famiglia ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri, esposti alle finestre delle locande in cui questi alloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Motto della famiglia: Precisa viresco.
Buy a heraldic document on family D'ammassa

Coat of Arms of family: D'ammassa

Blazon of family

Spaccato nel primo di rosso al tronco d'albero al naturale accompagnato in capo da un crescente d'argento accostato da 2 comete d'oro, una in banda, l'altra in sbarra; nel secondo d'argento al leone di verde sostenuto da un caduceo di nero. Sul tutto una fascia d'azzurro caricata da due rami di spine intrecciati d'oro.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome