Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Dotani, país de origem: Italia

Nobreza: Conti - Marchesi - Nobili
Heráldica da família: Dotani
Coroa de nobreza Dotani
Questa illustre famiglia divisa in più rami rappresentati dai conti di Settime, della Vezza, di Pica, di Monteu, di Monticello, di Pralormo, di Ceresole, di S. Severino, di Revello, di Mombarone, di Torre di Valgorera e dei marchesi di Cortaze, aveva inoltre giurisdizione nella valle di Andona, sopra Colosso, Guarene, e porzione di Serave, Montalto, Blangero, Corzione, Castagni e Piobes, oltre Verel, Dublin e Bressieu in Savoja. Da Tommaso, potente capo dei Ghibellini in Asti nel 1160, discendono tutti i R. Manfino governatore di Asti nel 1532; Marchiotto scudiere di Lodovico marchese di Saluzzo; Francesco gran ciamberlano del Re Francesco... Continua
I di Francia; Conveno primo gentiluomo di camera del Duca Carlo Emanuele I, Ercole-Tommaso generale di battaglia nel 1711, governatore di Biella nel 1717, generale di artigliaria e governatore di Alessandria nel 1727 e vicerè e capitano generale in Sardegna nello stesso anno; Renato-Ignazio tenente generale di cavalleria, indi governatore della città e provincia di Saluzzo, morto nel 1765. Sei di questa famiglia furono decorati dell'Ordine supremo della SS. Annunziata, ed un numero infinito vestirono l'abito dell'Ordine Gerosolimitano, primo de' quali fu un Gaspare nel 1463. Finalmente à dato alla Chiesa molti illustri prelati: Filippo-Baudono, Scipione, Paolo-Vincenzo ed Alberto, furono Vescovi di Asti, e quest'ultimo fu traslato alla sede arcivescovile di Pisa nel 1508, Giovanni Arcivescovo di Tarantasia nel 1365; Giuseppe Vescovo di Alba nel 1697; Bernardino-Ignazio e Severio-Ignazio Vescovi di Novara, il primo nel 1741 e l'altro nel 1748; Giambattista, già Vescovo di Acqui, fu traslato alla sede arcivescovile di Torino nel 1744 e quindi creato Cardinale di S. R. Chiesa. Motto della famiglia: Divisa: A bon rendre. Altro ramo. Capostipite di questa famiglia fu Domenico, vivente nel 1350, il quale ebbe per figlio Ognibene ascritto nel 1405 al nobile Consiglio di Verona, e nel 1411 eletto deputato della città. Giovan-Francesco di Antonio ebbe il grado di notajo di Cronica Maggiore. La Repubblica di Venezia nel XVIII secolo concesse a questa famiglia il titolo comitale. Pietro fu pittore di grido alla Corte dell'Imperatrice Caterina II di Russia, dove morì.

Compre um documento heráldico sobre família Dotani

Escudo da família: Dotani

Brasão da família

Troncato: nel primo d'oro, all'aquila di nero, coronata del campo; nel secondo di azzurro, al castello di rosso, sormontato da una stella di otto raggi, d'oro.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome