Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Ipata, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Conti - Patrizi
Heráldica de la familia: Ipata
Corona de la nobleza Ipata Nobilissimo casato di Altino, ove furono Signori, originariamente detto "Dandolo" ma conosciuto quale "Ipati" o "Ipata", tra i più antichi ed illustri di Venezia. Contemporanea alla sua fondazione, la si riscontra tra le Famiglie Tribunizie ed elettrici del primo Doge. Essa, inoltre, ha dato alla patria sei Dogi, tredici Procuratori di S. Marco e numerosi Ambasciatori, Generali, Prelati, Rettori di Provincie, Membri del Consiglio dei Dieci, del Senato e delle Quarantie. Enrico, l'eroe di Costantinopoli, morto in tal luogo il 14 giugno 1205, insigne uomo politico e militare, fu eletto doge di Venezia il 21 giugno 1192. Grande ammiraglio... Continuarádella repubblica veneta fu il contemporaneo Vitale, che contribuì alla conquista di Costantinopoli. Ranieri, figlio di Enrico, sostituì il padre nella sua assenza quale vice-doge, difese Candia e morì nel 1213 in combattimento; sua figlia andò sposa a Stefano, re di Serbia. Giovanni fu doge dal 25 marzo 1280 al 2 novembre 1289, e fu sepolto nella chiesa di S.Giovanni e Paolo. Francesco fu pure elevato alla dignità dogale, nel 4 gennaio 1329 e morì nel 31 ottobre 1339, s'interpose presso il papa Giovanni XI ed ottenne che venisse tolta la scomunica alla Repubblica. Il suo mausoleo sta per essere restituito all'antico posto nella sala del Capitolo dell'ex convento dei Frari. Andrea fu eminente storico e giureconsulto del secolo XIV e venne eletto doge il 4 gennaio 1343, morì il 7 settembre 1354 e venne sepolto nel Battistero della Basilica di S. Marco. Sua Maestà I.R.A., dopo aver, con S.R. 11 novembre 1817, confermata l'avita nobiltà di questa Famiglia, ha, con S.R. 29 novembre 1829, innalzato alla dignità e grado di Conte dell'Impero Austriaco Silvestro, già Ciambellano, Commendatore degli Ordini Reali Siciliani di S. Fernando del merito e di S. Giorgio e della Riunione, Cavaliere dell'Ordine Reale della Sardegna, dei SS. Maurizio e Lazzaro, I.R. Contrammiglio, Comandante della flottigia austriaca nel Mediterraneo, con tutta la sua discendenza. I cognomi di cotal risonanza storica, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Comprar un documento heráldico de Ipata

Escudo de la familia: Ipata

Blasòn de la familia

Troncato d'oro e d'azzurro alla croce d'argento attraversante sul tutto.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome