Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Pongelli Di Montacchiello, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Araldica della famiglia: Pongelli Di Montacchiello
Corona nobiliare Pongelli Di Montacchiello
E' un ramo dell'omonima, patrizia di Todi, anzi credesi il principale. E' di Esanatoglia (Macerata) ed ebbe la Nobiltà di Camerino nel 1588 nelle persone di Angerio, Camillo, Toeodoro, Paolo e loro discendenti. Nel 1800 Dorotea sposò il nobile Nicola Palmucci; non essendo da questo matrimonio venuti figli, il detto Nicola adottò un nipote della moglie con l'obbligo di aggiungere il cognome e lo stemma Palmucci. Anche questo ramo ha il titolo di conte di Montecchiello per tutti i maschi, fin dal 1716. La famiglia è iscritta nell'elenco Nobile Ufficiale Italiano col titolo di nobile di Camerino (maschi... Continua
e femmine), conte di Montecchiello (maschi), nobile dei conti di Montecchiello (maschi e femmine). Oggi è così rappresentata: Mario, nato a Torino il 14 maggio 1876, dottore in legge, figlio di Cesare (1837, defunto 1913) e di Candida Boeri (defunta 1924) (residente Roma e Colle del Tronto). Sorelle: Livia (nata Ascoli Piceno); sposato 8 maggio 1909 il conte Gio. Batta Rivetta di Polanghello, cavaliere della Legion d'Onore e commendatore della corona di Romenia. (Roma, via Antonio Bosio, 2). Motto della famiglia: Pro freno lex.
Compra un documento araldico su Pongelli Di Montacchiello

Stemma della famiglia: Pongelli Di Montacchiello

Blasone della famiglia

D'argento, a due torri di rosso, aperte o finestrate di nero, merlate, ciascuna di cinque pezzi alla guelfa, fondate sulla pianura erbosa di verde, ed equidistanti fra loro e dai fianchi dello scudo; col capo d'azzurro, al sole d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome