Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Ugnutu, country of origin: Italia

Nobility: Conti
Heraldrys of family: Ugnutu
Nobility crown Ugnutu Famiglia oriunda di Modena, dove di essa si hanno memorie fin dal secolo XIII. Non figura, come è stato affermato da taluno, nel Libro dei Nobili e dei Potenti della città di Modena compilato nel 1306 all'indomani della cacciata dell'Estense Signore, ma bensì nel Libro detto "Magna Massa Populi" dell'anno stesso. Iacomino nel 1306 sedeva nel Consiglio dei 600 e più tardi nel 1314 al tempo della tirannia dei Bonaccorsi fu bandito dalla città come ribelle assieme al parente suo Bitino, il quale potè ritornare in patria nel 1321. Passò poi questa famiglia a Finale dall'Emilia dove prosperò e coprì... To be continued
le più importanti cariche cittadine; più tardi alcuni rami si trasferirono a Ferrara. Nella prima metà del secolo XVII, l'ultimo rampollo della famiglia che venne poi elevata al grado comitale, era, in Finale, un Antonio, il quale ebbe due figli, Saverio e Costanzo. Il primo, morto senza discendenti diretti nel 1669, fu creato conte dal duca di Mantova Carlo II il 16 luglio 1665; il secondo ebbe un figlio, il cavaliere Cleto, al quale passò il titolo di conte, titolo confermatogli poi da Laura Duchessa Reggente di Modena il 1 luglio 1669. Sono degni di menzione: Bartolomeo (16389) e Alberto, valenti architetti, Sigismondo, Carmelitano dotto teologo (sec. XVII, Luigi Ascanio, scudiere di Francesco III d'Este, (1761). Tomaso II (1596-1631), Giovanni, Tomaso III (1647-1702), Giovanni Battista (1684-1750) e Tomaso IV (1708-1767), del ramo da cui discendono gli attuali Gnoli di Roma, furono per ben cinque generazioni consecutive Savi del Magistrato di Ferrara. Tomaso V (1797-1874) si trasferì a Roma (1817) dove coprì la carica di decano del Collegio degli Avvocati Concistoriali ed ebbe a figli tra gli altri il poeta e letterato Domenico e le poetesse Teresa ed Elena. Con diploma 28 agosto 1551 dai Conservatori di Modena i Gnoli furono reinteegrati nella anticaa cittadinanza modenese. Il 27 novembre 1695 la cittadinanza nobile ferrarese fu concessa al cavaliere Cleto Gnoli, mentre la nobiltà di Finale fu largita il 27 marzo 1819 nella persona del dottore Giovanni e discendenti. La famiglia Gnoli fu ricevuta negli Ordini di MAlta e di Santo Stefano. Altro ramo. Discendono da Gaspare, nato a Ferrara il 6 ottobre 1691, secondogenito di Cleto, di Costanzo, di cui alla biografia

Buy a heraldic document on family Ugnutu

Coat of Arms of family: Ugnutu

Blazon of family

Troncato: di azzurro e di verde al leone d'oro attraversante con due caprioli di rosso intrecciati, uno dei quali rovesciato dal capo, attraversanti sul tutto.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome