Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Herkunft des Familiennamens Pellate, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili - Patrizi - Baroni - Conti - Marchesi - Cavalieri
Heraldik die Familie: Pellate
Krone des Adels Pellate
Antichissima famiglia patrizia di Alessandria, chiamata promiscuamente Pellati e Prati, originaria di Castellazzo Bormida, con memorie sicure agli inizi del secolo XV. I membri di tal casato, nel 1178-79, non soltanto si trasferiscono nella nuova Repubblica alessandrina, ma anche a Genova, Lodo, Asti, Lecco, nel Napoletano e in Francia. Nel Consiglio di Alessandria avevano la quarta parte dei voti e delle onorificenze. Ebbero patente di nobiltà da Francesco I Sforza, duca di Milano. Andreolo, genovese di patria, ma alessandrino di origine, fu prode capitano di due galere, e nel 1291 salvò Enrico II, re di Cipro, che con tutto il... Fortsetzung folgt

seguito stava per cadere nelle mani del sultano d'Egitto. La famiglia si divise in più rami, fra i quali quello dei Prati-Pellati e quello dei conti Pellati di Torre Calderari, titolo di cui fu investito il 18 settembre 1778 Giacomo, di Gian Giacomo. Questa linea si estinse con Gian Francesco (nato Castellazzo, 3 ottobre 1749, defunto ivi, 22 ottobre 1831), di Giovanni, che il 26 dicembre 1810 fu creato barone dell'Impero. I conti Prati-Pellati, invece, ebbe il titolo di nobile in persona di Giulio Cesare (nato Castellazzo, 4 luglio 1858), di Giambartolomeo, che ottenne il riconoscimento con D. M. del 30 giugno 1895. In ogni modo, la famiglia vestì l'abito di Malta nel 1292. Ebbe conferma di nobiltà il 10 ottobre 1462 e 23 febbraio 1582, riconosciuta dal magistrato politico camerale di Lombardia il 27 luglio 1791, cavalieri aurati il 13 febbraio 1513, marchese il 1 febbraio 1538, conti di Torre Calderari il 18 settembre 1778, baroni dell'Impero austriaco il 26 dicembre 1810. Furono riconosciuti nobili con D. M. 30 luglio 1895. Con D. M. 3 febbraio 1921 fu riconosciuto il titolo di nobile, a Pietro Giuseppe, di Lorenzo, di Pietro, e con R. D. 27 settembre 1927 e RR. LL. PP. 9 aprile 1928 fu riconosciuto il titolo di nobile dei conti a Francesco, di Stefano Nicolao. La famiglia levò per arme. Trinciato scalinato d'azzurro e d'argento col capo d'oro caricato di un'aquila coronata di nero. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Pellate

Familien-Wappen: Pellate

Blasonierung die Familie

Trinciato scalinato d'azzurro e d'argento col capo d'oro caricato di un'aquila coronata di nero.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook